Primo maggio e due giugno…

efesto-dio-del-fuoco-e-fabbro-degli-dei.jpg

Primo maggio e due giugno.
La grandezza dei colpi di martello.
Un corpo fatto a pezzi e ricucito
ci saluta ogni anno, più magro
per degenza infinita.
Applausi e basso tuba coprono
colpi, ormai, che non si contano. Non
tanto le penne d’alpino
ammainate dal tempo.
Ma le pene del reduce di oggi,
d’ora in ora sopraffatto.
Nubi di ghisa non lasciano
salire un corpo orante
se pane, solo, vuole.

Da: “In terza persona” – Manni, 2006

10 pensieri su “Primo maggio e due giugno…

  1. Realistica e doveroso “omaggio” anche se amaro a due giorni importanti per la Nostra democrazia. Complimenti!
    Un caro saluto

    "Mi piace"

  2. Mi piace questo andare tra passato e presente, il tema dl reduce, del pane, delle pene. Avevo letto l’intera silloge, l’avevo trovata eccellente. Complimenti.

    "Mi piace"

  3. Reduci di oggi, d’ora in ora sopraffatti. Una democrazia sempre più in bilico! Una guerra tra poveri che si accaniscono per qualche briciola di pane e il potere sforna i propri “panettieri”.

    Marco

    "Mi piace"

  4. Fabio, Carla, Luca, Franz e Marco vi ringrazio: la materia è alquanto impoetica e alto è il rischio di retorica, non meno di quella che si vorrebbe evidenziare e scongiurare, coi versi.
    Giovanni

    "Mi piace"

  5. “Un corpo fatto a pezzi e ricucito
    ci saluta ogni anno, più magro
    per degenza infinita.
    Applausi e basso tuba coprono
    colpi, ormai, che non si contano.”
    Teniamo bene presente che questi sono (bei) versi di un poeta laureato in giurisprudenza e che lavora nell’Amministrazione giudiziaria.
    La cosa, mi pare, non è senza significato.
    Un caro saluto,
    Roberto

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.