Edizione straordinaria: resoconto ab imo pectore del primo raduno di LPELS

Roma, addì 22 settembre 2007.

[N.B. Chi scrive è stata autorizzata a postare dai papaveri di LPELS in persona. Mi scuso con chi ha pubblicato il proprio articolo distanziandolo adeguatamente dal precedente e dal successivo]

La prima emozione è stata conoscere di persona Fabrizio, Gran Mogol di LPELS. Voi vi domanderete: «Ma è davvero così inarrestabile, incontenibile e immarcescibile come sembra?» La mia risposta è: «No. Deppiù» (dicesi a Lambrate). L’uomo grazie al quale tutto ciò non sarebbe stato possibile – e dàgli con questi –bile! – è stato il vero motore dell’incontro che ci ha uniti in poesia (prosa) e in ispirito.
Ebbene, perché questo non sia uno dei soliti resoconti che si snodano seguendo rigidamente una fabula ho deciso di autorità di andare controcorrente e di procedere in modo miei generis (stamattina mi sento Cornelia Gracchia: bando alle facili battute sul mio tono di voce) per illustrare la serata di ieri.
Dunque, questi sono i miei gioielli:

È nata una stella #1: Nomen omen. Il primo ringraziamento va doverosamente a Stella Maria Cofano, perfetta organizzatrice di un evento che ha radunato circa centocinquanta persone nel teatro della parrocchia di San Carlo da Sezze.

È nata una stella #2: per i vibrisselibrai non è una novità che Ezio Tarantino sia un impeccabile presentatore. La sua stella ha brillato incontrastata durante l’incontro con gli autori. Egli, con voce impostata e sguardo ceruleo, ha elegantemente introdotto i presenti, i quali si sono avvicendati sul palco a leggere poesie e racconti e a dialogare con Fabrizio che poneva domande sul modus operandi dei poeti e prosatori.

È nata una stella #3: Roberta, che ha fatto fare mille magliette de La poesia e lo spirito [mi permetto di caldeggiarne l’acquisto]. Dopo l’incontro, pubblico e autori si sono affrettati a comprarne degli esemplari. La sottoscritta ha orgogliosamente indossato il suo stamattina.

È nata una stella #4: Maria Vittoria, che dopo l’incontro con gli autori ci ha rimpinzato con ogni sorta di leccornia in una sala che sembrava pronta a ospitare gli invitati a un matrimonio. Non voleva saperne di accettare complimenti per la sua cucina, perciò mi “vendico” facendoglieli qui: Maria Vittoria, grazie! Ti sei presa cura della nostra sacra fames in modo divino. [No, la sottoscritta non ha bevuto. Ha solo assaggiato un quark di Dolcetto d’Asti.]

È nata una stella #5: gli autori presenti, in rigoroso ordine alfabetico. Maria Grazia Calandrone, Pamela Canali, Gaja Cenciarelli, Marco Guzzi, Emanuele Kraushaar, Giovanni Nuscis, Ezio Tarantino, Marina Pizzi.

Stanno per nascere due stelle #6: auguri alle future mamme, Stella Maria e Maria Grazia.

Menzione speciale per Arturo, il bellissimo bambino di Maria Grazia Calandrone che con i suoi occhi e la sua dolcezza mi ha rubato il còr.

E di nuovo grazie a Fabrizio che ci ha riuniti, ci ha fatti conoscere e ha saputo creare un’atmosfera nella quale ci siamo ritrovati tutti come vecchi amici. Chi non c’era ci è mancato moltissimo. Ci siamo lasciati ripromettendoci di fare di questi incontri un appuntamento semestrale.
E a quel punto dovrete esserci tutti! Ah, se dovrete esserci!

I want you!

La vostra inviata speciale passa e chiude.
Zia Sam.

48 pensieri su “Edizione straordinaria: resoconto ab imo pectore del primo raduno di LPELS

  1. Cioè, mi pare di capire che a questi incontri si mangia sempre.
    Faccio una proposta (una scusa per imbucarmi a tavola): la prossima volta organizzate anche una sezione ludica. In cambio di un pasto caldo vi svelerò i segreti del Black Jack, o dello Chemin, o del Trente et Quarante, persino del Poker televisivo (che noia).

    Potrei anche improvvisare un’esibizione a biliardo, magari con una sfida al migliore (eletto liberamente) fra poeti/scrittori. Un vera ‘poesia’ il panno verde, da qualunque direzione lo si osservi; e poi è anche rilassante per la vista 😉

    Blackjack.

    "Mi piace"

  2. Io c’ero, ve lo assicuro. E ho stretto anche parecchie mani.

    Un abbraccio a tutti i presenti: quello più grande e affettuoso a Maria Grazia e Stella Maria.

    fm

    "Mi piace"

  3. Gran baracca, al S. Carlo, e culto della personalità di mai abbastanza rimpianta zdanoviana memoria come piovesse. Prosit!

    "Mi piace"

  4. Resoconto vivace, clima effervescente parecchio. Quando un festino su, nel profondo orrendo Nord?

    "Mi piace"

  5. Speriamo presto, GC. Anche se Sarzana/Ponz. Sup./Lerici non sono proprio al centro-sud. Dico, non sarà stato un raduno *ufficiale* di LPELS, ma comunque un mini-incontro di autori LPELSIani con grandi libagioni sì. Lei non crede? Anzi: *voi* non credete?

    "Mi piace"

  6. Ach… mi è scomparso un commento; devo aver combinato qualche casino. Vabbé dai, visto che mangiate sempre e bene, a questi incontri, cercavo solo di imbucarmi in cambio di un semplice scambio… culturale: carte e lettere. Non si combinano poi così male 😉

    Blackjack.

    "Mi piace"

  7. è nata una stella #7: Gaja e la sua vitalità straripante e contagiosa.
    poi:
    Maria Grazia col figlio più bello del mondo.
    Pamela che mangia solo insalata.
    Marco che concede il bis.
    Emanuele che chiacchiera con la presidentessa di Coming soon (su mio suggerimento).
    Giovanni nominato marito ideale.
    Ezio Quentin Tarantino (racconto da CSI).
    Marina mordi e fuggi.
    e parecchie altre cose…

    "Mi piace"

  8. FranzO, mi/ci sei mancato *immensamente*: e LO SAI! Vero, Fabry? Adòrotiiiiiiiii, mon tresor:*!!!
    Per gli altri: Rammy, Carla, GRM (ciao, caro!) e Mariapia (abbiamo parlato delle Marche con Giovanni! E ci stavamo per commuovere entrambi!): siete comunque stati con noi. Vi bacio!

    "Mi piace"

  9. Per me è stata una bellissima giornata. Sono felice di aver rivisto Gaja ed Ezio, conosciuto gli altri di lpels e le signore che hanno organizzato il tutto. Ho fatto una provvista di buone vibrazioni e vi ringrazio tutti.

    Pamela

    "Mi piace"

  10. grazie Gaja
    mai tanto onore mi fu riconosciuto.
    siete stati magnifici tutti ma posso osare un bravo speciale al padrone di casa che non ha mostrato un solo momento di incertezza e a Ezio grande presentatore? Ma grazie a tutti per avermi fatto passare due ore al di fuori del tempo.
    Mi dispiace per chi non c’era, mi è mancato e spero che la prossima volta si precipiti al primo invito per un evento che nato in sordina è divenuto un continuo rincorrersi di sorrisi ed emozioni, come se fossimo insieme lì tutti i giorni, scrittori e chi lavora dietro le quinte.
    è nata una stella? ne son nate tante due arriveranno: una in novembre l’altra con il nuovo anno.
    alla prossima miei cari amici, l’invito è per tutti, non vorrete per caso avere il rimpianto di dire “io non c’ero”.
    Gaja sei stata fantastica nel raccontare ma ci son cose vissute che non si possono dire, emozioni che vanno solo vissute e chi non c’è ahimè come fa? si prenota per il prossimo incontro.
    alla prossima miei cari poeti continuo a leggervi tutti e a sperare di rivedervi presto e conoscervi, senza pancia e con una nuova stella.
    baci e abbracci a tutti.

    "Mi piace"

  11. Pamela, la gioia è stata mia! La prossima volta chiacchiereremo di più, promesso!
    Giorgio, ovunque, basta che si stia insieme.
    FranzO: è inutile che ti sminuisci. LO SAI che Dorothy ti adora! La prossima volta il grande spirito dovrà fumare con noi il calumet della pace 😉 (sennò vengo io a Milano: è una MINACCIA!;-))
    Stellina: il ringraziamento è doveroso. Condivido, come ho anche scritto nel resoconto, ciò che hai detto di Fabry ed Ezio. E condivido anche, insieme con Mariapia, il fatto che le cose più belle siano quelle non dette. Infatti non è possibile raccontare tutto, e io – davvero – non ho fatto nulla di speciale! La cosa più fantastica è stata che mi è parso ci conoscessimo tutti da anni!
    Ma le due stelle vere sono quelle che brilleranno tra pochi mesi.
    Un bacio, Stellina, e grazie ancora!

    "Mi piace"

  12. Ma davvero, FranzO mio, pensavi che muà non t’avesse kapito? capìscoti al volo, muà! O mio teutonico Salgari, stai a vede’ cosa ti combino, muà! 😀
    Gajadera

    "Mi piace"

  13. Mi riprendo solo ora dalle emozioni di ieri.. serata piena (anche dal punto di vista gastronomico) di belle sorprese.

    "Mi piace"

  14. Ho ancora dentro i visi e le parole di Fabrizio, Maria Grazia, Gaja, Marco, Marina, Ezio, Emanuele e Pamela.
    Non li dimenticherò.
    Grazie davvero a chi ha reso possibile questo incontro (Fabrizio, innanzitutto, e Stella, Roberta, Maria Vittoria).

    Giovanni

    "Mi piace"

  15. Penso che la STELLA che l’ha fatta da padrona sia stata l’immediata atmosfera di accoglenza e familiarità che si è instaurata tra tutti i partecipanti (autori e pubblico). Sicuramente buon artefice è stato il racconto di Don Fabrizio e la presenza prima e l’intervento poi di Don Mario.

    "Mi piace"

  16. Giovanni non è solo il più equilibrato del web a livello internazionale, come dice Fabrizio Millecavalieri (la sua energia è tale che cento fanti sono pochi!), ma anche quello che si è fatto più chilometri per LPELS e quindi.. grazie doppiamente per essere venuto qui nel sottofondo nord..

    "Mi piace"

  17. grazie a tutti. Franz ci sei mancato assaissimo. ci sono cose preziose, da qualunque prospettiva le si voglia considerare. a un certo punto ci si accorge che è caduto un muro e ci si stupisce del fatto di stare lì, vivi. è allora che si ricupera in un attimo tutto il tempo perduto, tutta l’impossibilità di capirsi davvero.

    "Mi piace"

  18. ARG! e doppio ARG! (argarg!!).
    UFFI.
    Io volevo esserci me pure e mi ero anche preparato ma ragioni non tanto simpatiche di forza maggiore mi trattenevano qui.
    Chè, oltretutto, sono disconnettizzato e scrocco la connessione al vicino simpatico in attesa che un angeliforme tecnico telecom plani sulla mia casa e mi benedica il modem.

    Io volevo esserci per vedere se la Cenciarelli è rossa naturale, per conoscere il calandrino della Calandrone e per vedere se Marina Pizzi esiste davvero o è un prodotto oleografico della mia immaginazione che tende sempre a credere nell’impossibile.

    RI-UFFI.

    Son così deluso che oggi devo tornare a farmi di cioccolatini Lindt.

    "Mi piace"

  19. Raimondo ha ragione (ciao, Raimondo!;-)): anche io mando un saluto speciale a don Mario e a Giovanni Nuscis, persona splendida e di grande garbo.
    E sono felice di aver conosciuto anche Emanuele.
    Marco, Il bimbo di Maria Grazia è talmente bello e Marina talmente brava che effettivamente solo vedendoli di persona si crede nell’impossibile!
    p.s. io sono rossa naturale, ma il rosso che esibisco è, diciamo, un po’ ravvivato! ah, lasciami una fornitura di cioccolatini Lindt, per favore, che vanno bene *sempre*! Ecco, io sono dipendente dalla cioccolata… BACIO, marco!:*

    "Mi piace"

  20. Dio, che stucchevoli moine e smancerie fra paggetti e damine. Tutto un agitar di ventagli, bacetti e reciproche riverenze…

    "Mi piace"

  21. Medioman, spero tu abbia la compiacenza di mettermi nella categoria delle damine giacchè con la parrucca e la sottanona stile impero sto una favola che manco Glenn Close nelle Relazioni pericolose…

    "Mi piace"

  22. Emanuele: ma come? Ma allora tu… CONFESSA: sei magggico o no? 😉 (grazie per il complimento, ma se almeno FABRIZIO avesse evitato di ripetere ogni 5 secondi che ero DIVINA!!! :-D)

    Emilia: ci sei mancata! ti ho pensato spesso, soprattutto a cena! 😉

    "Mi piace"

  23. Ora però basta… al lavoro!
    😉

    io aggiungerei, di mio, un aspetto che a) non è stato segnalato e b) era strettamente collegato al racconto che ha letto Millecavalieri,quindi doppiamente congruo: la presenza di don Mario, un uomo, una storia, che può cambiare (mi sembra di aver percepito) uomini e storie. Non vorrei dire di più perché sarebbe facile trascendere e valicare confini che penso (magari no, ma non lo so) Fabrizio voglia mantenere sobriamente privati.
    Grazie Fabrizio per tutto

    "Mi piace"

  24. @ Emanuele… ehm… ECCO PERCHE’ non avevo sentito… 😉 Mica sarai un cuggìno, per caso? Oppure no, sei proprio uno… ju… glub, jjj… non riesco nemmeno a dirlo… 😀

    "Mi piace"

  25. Ciao a tutti,
    mi ha fatto piacere incontrarvi!
    Titti
    alias “l’imbustatrice di magliette” allo stand con Roberta e Stella Maria

    "Mi piace"

  26. Proprio così, Gaja!
    La prossima estate sfoggerò la t-shirt azzurra con la celebre frase di Dostoevskij. (Rimanendo sempre in tema letterario, questa estate ne avevo una blu con un bel solleone e la citazione di Ezra Pound “Rinnovatevi con il Sole, con ogni Sole rinnovatevi”).
    Alla prossima! 🙂
    Titti

    P.S.
    Per farvi pubblicità, però, perché aspettare l’estate…la indosserò fin d’ora in palestra! 😉

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.