Pier Paolo Pasolini. Filmati su You Tube

enzo-biagi.jpg
Enzo Biagi intervista Pier Paolo Pasolini

http://it.youtube.com/watch?v=A3ACSmZTejQ

altri filmati…

Pasolini intervista Ungaretti

http://it.youtube.com/watch?v=DwmjrqARORU

Pasolini sui medium di massa:

http://it.youtube.com/watch?v=A3ACSmZTejQ

L’incontro di Pasolini con Totò

http://it.youtube.com/watch?v=oggM2gFMSnY

L’orazione di Alberto Moravia per la morte di Pasolini

http://it.youtube.com/watch?v=1dN3f7CC4lc

Pasolini ed Ezra Pound

http://it.youtube.com/watch?v=0YJSG1C3sF8

Pasolini sull’omologazione

http://it.youtube.com/watch?v=xUn10yA09vI

Pasolini e Moravia

http://it.youtube.com/watch?v=xn8CZTi5gxE

Pasolini: horror dreams

http://it.youtube.com/watch?v=-jbM_oeIFbU

Sciascia su Pasolini

http://it.youtube.com/watch?v=P_Yhhas1HFw

Pasolini, assenza di speranza e morte

http://it.youtube.com/watch?v=AvvcUlSLnBM

9 pensieri su “Pier Paolo Pasolini. Filmati su You Tube

  1. Grazie a te, cara Maria Pia.
    E’ stato un gran dono anche per me la scoperta in rete di questo prezioso materiale.
    Un abbraccio
    Giovanni

    "Mi piace"

  2. E’ molto bello il film su Pasolini fatto da Laura Betti, si chiama “Le ragioni di un sogno”. L’avete visto? Chissà se è in giro.

    "Mi piace"

  3. Grazie di questa antologia, Giovanni. E’ sempre un’esperienza vedere e ascoltare Pasolini: è sempre imprevedibile, anche dopo decenni di massmediologia… E, concordo con Marco, molto intensa la lettura con Pound.

    "Mi piace"

  4. come *non gradire*? questa è la cima e il fiore – e dopo, può essere solo una memoria *grata*. le imitazioni non sono più possibili [sono o ridicole o parziali: non è pasoliniano penetrare un seno con i chiodi: per esempio, e scriverne]. l’interpretazione dello *stesso* ruolo avverrà in altri modi. santo Francesco era di aspetto vile e sporco e trasognato e imbelle; ma il mondo lo seguiva (parafraso un Fioretto, tra i più alti). in un metro e sessantacinque cm e negli occhiali pesanti, e nella voce infantile o nelle “narici dilatate” – “un uomo fioriva”. intanto, si compiva il Distacco. dopo, gli autori hanno perso il pubblico. e se ora si parla di poesia “marginale” – quasi vantandosene – o di poesia (e poeti, fisicamente) da portare negli autogrill – non si pensa mai: quale potenza hanno quei testi? forse meritano il margine. quale presenza hanno quei corpi? forse non entreranno mai in quell’Area di Sosta… Grazie a chi mantiene la memoria.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.