BOZZETTO LOMBARDO di Valter Binaghi

ritratto femminile
Ho scritto il testo di questa canzone su tema musicale di Louis Armstrong. Il brano è inciso nell’album dei Blue Valentine Train Coming Blues, Pongo Studio 1995. La canzone è scaricabile su E-Mule, ma la spedisco volentieri a chi me ne fa richiesta.

Ma rigordi quand t’ho vist la prima voelta,
foera de giesa, vistii da gris
Caminavum a brassett mi e la me mama,
dananzi al bar di to amis
Mi sentivi i to bei oecc in de la scena
Ti te disevi “Quela lì la scapa no”
Quel di là son nascundu in su la casina,
insema ai gatt a discur da ti

Ma’nteressa un bel nigott de la to guera
frances e ingles, nè un nè du
Mi tal giuri, questa chi l’è propri vera:
da quatar di mi mangi pu
L’ho pruaa, l’ho ripruaa ‘l vistii da spusa,
e l’ho piegaa par metal via in del cumò
Sensa i oman ca sumenan la so tera
la primavera la fiuris no…

2 pensieri su “BOZZETTO LOMBARDO di Valter Binaghi

  1. Pingback: Bozzetto lombardo « L’isola che non c’è

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.