Due ma non due – Aperture ed incontri nell’arte…

non-due

Due ma non Due – Aperture ed incontri nell’arte degli anni post Basaglia

Genova, Loggia della Mercanzia
28 novembre – 25 dicembre

L’associazione culturale ContemporArt con l’appoggio del Comune e della Provincia di Genova, ed in collaborazione con il Circolo Vega, presenta un’importante iniziativa per ricordare il trentennale dell’entrata in vigore della legge 180, comunemente denominata legge Basaglia.

Tre giornate di riflessione, incontri, mostre per valorizzare questo passaggio epocale della società italiana.

“Due ma non Due. Aperture ed incontri nell’arte degli anni post Basaglia” intende indagare gli sviluppi che questo passaggio legislativo ha generato in campo sociale ed artistico.

Il programma degli eventi prevede:

 

27 novembre ore 18.00

Books in the Casba – Via Prè 137-139r
Le ragioni di Franco
Fotografie di Tommaso Barsali

Le ragioni di Franco sono la storia di Franco Bellucci, per più di trent’anni recluso in manicomio a causa della sua distruttività. Oggi artista di opere suggestive basate sui “nodi” che fa con qualsiasi materiale, grazie alla possibilità che gli è stata offerta di esprimere la sua creatività.

 

*

 

28 novembre ore 18.00

Loggia della Mercanzia – Piazza Banchi
DUE MA NON DUE– Aperture ed incontri nell’ arte degli anni post Basaglia
A cura di Gustavo Giacosa

Con l’entrata in vigore della legge 180, si è assistito ad una trasformazione degli antichi manicomi in strutture sanitarie a regime aperto che hanno promosso al loro interno lo sviluppo di attività creative quali atelier di arte figurativa, teatro, musicoterapia. Tra questi laboratori, differenti fra loro nelle intenzioni e motivazioni, ne emergono alcuni caratterizzati dalla condivisione di una particolare ricerca.

Sorti spontaneamente dietro l’iniziativa individuale di un medico, di un appassionato d’arte o di un artista visivo, condividono l’obiettivo principale d’incoraggiare la libertà espressiva dei pazienti, fornendo loro un luogo adeguato, strumenti tecnici e concettuali consoni e in generale un supporto professionale per accompagnarli all’interno di un autentico percorso artistico. All’interno di questi laboratori, tra i numerosi autori che vi si sono formati, molti hanno trovato accoglienza nel vasto ed eterogeneo mondo della “art brut/outsider art” in Italia come all’ estero.

Esplorare il rapporto arte-follia dopo la messa in atto della legge 180, ci spinge a cercare quei creatori e quelle relazioni creative che contraddistinguono l’attuale andamento della cosiddetta “outsider art” italiana.

Due ma non due: il profondo legame tra artista outsider ed artista maieuta, la loro comunione creativa, la loro precisa individualità… Come sosteneva Franco Basaglia:

“E’ vero che nessuno può cambiare un altro. Ma è altrettanto vero che nessuno può cambiare senza l’altro. Cambiare è partecipare”. Verranno presentati i lavori di: Ruggero Cazzanello e Michele Munno dell’Atelier Adriano e Michele-San Colombano al Lambro (MI), Franco Bellucci e Riccardo Bargellini dell’Atelier Blu Cammello-Livorno, Antonio Dalla Valle e Paola Pontiggia dell’ Atelier La manica lunga, officina creativa – Sospiro (CR), e Guido Boni e Massimo Mensi del Centro di attività espressive “La Tinaia”, Firenze.

Il percorso espositivo si articola in quattro stanze-spazi dove si confrontano ora in dialogo, ora in opposizione, il lavoro degli artisti dei quattro Atelier.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle ore 15.00 alle 19.00 fino al 25 dicembre con ingresso libero e gratuito.

 

*

 

28 novembre ore 21.30

Count Basie Jazz Club – Vico Tana 20r – Santa Brigida
ANIME STRANE– Omaggio a Thelonious Monk

Concerto spettacolo
Musica Fausto Ferraiuolo Trio

(F.Ferraiuolo pianoforte, D.Rotella batteria, R.Barbera contrabbasso)

Testi e letture di Marco Ercolani e Lucetta Frisa.

 

*

 

29 novembre ore 10.30

Loggia della Mercanzia Piazza Banchi
Incontri
Le metamorfosi della follia
(Oltre la legge Basaglia, per una antropologia della diversità)

Approfondimenti del rapporto arte-follia a cura di Marco Ercolani e presentazione del catalogo della mostra delle Edizioni Joker per la collana “I libri dell’Arca” (sezione L’arte della follia). Partecipano studiosi quali: Bianca Tosatti, Teresa Maranzano, Claire Margat, Sergio Crapiz, Giuliano Scabia, Gustavo Giacosa.

 

*

 

29 novembre ore 17.00

ContemporArt – Via Prè 63/2
“Elogio della follia” – Letture poetiche da Cristopher Smart a Lorenzo Pittaluga

info 347/5452747

 

***

5 pensieri su “Due ma non due – Aperture ed incontri nell’arte…

  1. Grazie, caro e generoso Fabrizio, a nome di tutti noi che partecipiamo direttamente o indirettamente a questo evento, di avere dato ampio spazio al suo annuncio
    lucetta frisa

    Mi piace

  2. Pingback: News dal world Wordpress. Press Review - rassegna stampa sul web « Agor@Review

  3. Una splendida iniziativa. Non mancherò di andare a visitare la mostra (sono di Genova) Arrivo inseguendo le poesie di Adriano Guerrini.Interessante, qui: tornerò ancora. Un abbraccio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.