19 marzo

amstetten

La festa del padre cade in un momento singolare, quest’anno. E’ giusto, forse, che la ricorrenza coincida con le udienze del padre-nonno-marito situato al di là di ogni confine di ruolo e natura. E’ bene sia chiaro che c’è un senso nella diversità delle carezze e dei baci, nell’uso variamente finalizzato delle membra del corpo. Nel perché di un’azione, in ciò che la rende umana. Il Leviatano avanza, con la faccia nascosta dai libri mastri dell’ambiguità. Basterebbe fermarsi, ascoltare. Ma, come scriveva Calvino, “non c’è più nessuno che ascolti nessuno. Solo la notte ascolta se stessa”. (Un re in ascolto, in Sotto il sole giaguaro).

 

(fonte immagine)

6 pensieri su “19 marzo

  1. Sì, a vederlo, pareva il ritratto di un emblema – orrifico -di rigurgito ferino, di che?
    Di un patriarcato morente?sì, ma intanto quanto male versato per molti e innocenti . .
    Maria Pia

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.