4 MAGGIO 1944 – IN MEMORIA

25aprile

Dall’album: Il seme e la speranza (2006) . The Gang

4 MAGGIO 1944 – IN MEMORIA

All’alba del 4 di Maggio
arrivarono le orde assassine
portavano croci uncinate
la feccia del terzo regime

Li guidavano i cani da guardia
la guardia dei repubblichini
in tanti più di duemila
duemila vili aguzzini

E all’alba quassù sopra il monte
Sant’Angelo s’era svegliato
quando aprirono il fuoco
e a calci le porte sfondarono

ed entrò così l’inferno
l’inferno qui sulla terra
l’inferno quello dei vivi
l’inferno che chiamano guerra

E pietà, pietà gridammo
fra le lacrime e i lamenti
prima gli alberi e le mura
poi noi cademmo innocenti

Mazzarini Maria presente
Mazzarini Lello presente
Mazzarini Marino presente
Mazzarini Pietro presente
Mazzarini Rosa presente
Mazzarini Santa presente
Mazzarini Palmina di anni sei
Presente

All’alba del 4 di Maggio
ci bucarono gli occhi e le mani
perché nostra colpa era quella
di esser fratelli dei partigiani

Ma il sangue nostro versato
è quello che inizia la terra
nell’ora della promessa
ora e sempre Resistenza

Mazzarini Maria presente
Mazzarini Lello presente
Mazzarini Marino presente
Mazzarini Pietro presente
Mazzarini Rosa presente
Mazzarini Santa presente
Mazzarini Palmina di anni sei
Presente

Era l’alba del 4 di Maggio
per sempre ne avremo memoria
perché è l’alba di un giorno
che fa nostra la storia

Perché mai più ritorni
l’inferno qui sulla terra
l’inferno quello dei vivi
l’inferno che si chiama guerra

Mazzarini Maria presente
Mazzarini Lello presente
Mazzarini Marino presente
Mazzarini Pietro presente
Mazzarini Rosa presente
Mazzarini Santa presente
Mazzarini Palmina di anni sei
Presente


Il 4 Maggio 1944 le orde nazifasciste (più di duemila aguzzini) assediarono la località di Sant’Angelo di Arcevia nella provincia di Pesaro Urbino.
Uccisero barbaramente 63 persone, partigiani e civili. Fra questi i componenti della famiglia Mazzarini, una famiglia contadina che aveva offerto rifugio e riparo ai partigiani che operavano in quella località.

Nota: Il testo della canzone “4 maggio 1944” è tratta dal sito www.the-gang.it

5 pensieri su “4 MAGGIO 1944 – IN MEMORIA

  1. Grazie Nadia.
    Perchè la memoria sia, ora e sempre. Resistere mi sembra il minimo per onorare degnamente il sacrificio di chi ha lottato per la libertà.

    un abbraccio
    jolanda

    Mi piace

  2. “Libertà e liberazione sono un compito che non finisce mai.”

    Umberto Eco da ” Il fascismo eterno”.

    Grazie Jolanda e un caro saluto.

    Mi piace

  3. Presente
    presente
    presente
    Se non ci fossero quei nomi prima, oggi niente avrebbe senso.
    Grazie e buon 25 Aprile

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.