La lingua deserta

luna

di Viviana Scarinci

quando è fibra
animale pronunciato
deve essere già accaduto
che sia stata sepolta
in luogo materno
che abbia taciuto arsa
di non sapere lingua
culmine mancante, libertà

La lingua è un cane che azzanna, tu pensi che sia quel morso, l’ultimo che ti ha assestato a dolere ma non è così. E’ come se il cane ti fosse gemello, animale che ti nasce da un morso che appartiene ad un’altra razza e tira per il suo buio. Appendice mostruosa. Il giorno non ha immagini sostitutive, simulacri diurni del cane. Il giorno non trova incidenze nel buio di questa chimera, se non nella puntura sorda nel morso della lingua, dice Jolanda Insana, “che viaggia alla cieca e fulminea corre strascinandosi sull’abisso la mente che pensa il filo che la tende”. Il morso aggredisce il corpo dalla sua latitudine canina e rivela inaspettate geografie corporee: corpo detrito di ere spente, schiavitù vittoriosa, padronanza sfregiata. Non c’è rimedio, non c’è salvezza anche nel caso ancora la si voglia. Nemmeno la fuga, il ritorno all’incognita della sua natura prerabbiosa, rabbonisce il cane, perché l’altra, l’appendice umana, a sua volta ne morrebbe. “Mai bere ad altri bicchieri” dice Jolanda Insana ma “la parola è più forte della sete (…) nell’istante che saltano le vocali/il rumore dei suoni è più vicino/ alla coscienza che alla gola/agguanto il più piccolo niente” la contrazione della parola in un simbolo acustico, latrato all’esatta occidenza della notte, disoriente del sole. E’ così che “distinto dal nero/bianco all’alba appare/da nulla posseduta/e nulla possedendo” la lingua canina della mutezza, minuzia albestre che per l’Insana ricaccia col sole, nel buio la sua metà. Uomo Cane che battaglia la prevaricazione fraterna giocando le sue egemonie sul corpo della stessa madre. Lingua che “senza miraggi, né spezie, né ristoro” è deserto. “…che Dio protegga la luna dei cani

2 pensieri su “La lingua deserta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...