Lechà dodì

di Mauro Pesce

Lechà dodì, I shall wait

every day – for his coming.

alle tempie M’è sceso

nei lombi Dal cielo

tappeto rotondo

lenzuolo

quattro-lati-del-mondo

cresciuto m’è, immenso,

bianco petalo a rosa.

E’ il messia che rischiara

corpo d’oggi, è il profumo

che brucia d’incenso,

fumigante profumo

rosa carne

sciroppo di sangue.

4 pensieri su “Lechà dodì

  1. grazie Carla!
    lechà dodì, forse lo sai meglio di me, è un canto mistico ebraico credo di età moderna che viene recitato il venerdì sera all’accoglienza del sabato. E’ straordinario

    Mi piace

  2. Dodì, un vezzeggiativo amoroso rivolto dalla sposa allo sposo in un lungo scambio di amorosi sensi del Cantico dei Cantici.
    Non sapevo del canto ebraico, grazie.
    e un canto è anche questa poesia.
    SM

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.