Brenda

da qui

Un fatto di sesso? No, di soldi, di politica, di affari. L’ultimo anello è quello che non tiene, destinato al macero. Coincidenze, dettagli di un mosaico perfetto. Come ti incastro il pupo che ha sbagliato. Per noi. Brenda, ultimo anello, la sposa della morte sacrificata sugli altarini della gloria. Sporca di sangue.

18 pensieri su “Brenda

  1. “ultimo anello”

    Da quel che traspare di questo caso potrebbe anche non essere l’ultimo. Purtroppo.

    Mi piace

  2. al di là del sentimento di pietà, mi senso molto molto preoccupata. se si tratta di assassinio, ci siamo. il pudore è caduto del tutto, ora domina l’arroganza, il menefrego! mettiamo insieme i brandelli, i segnali di diversa provenienza: non sentite il rumore degli stivali che scricchiolano, non vedete gagliardetti, e balconi che si aprono su folle annichilite e festanti?

    Mi piace

  3. Eppure, prima che sangue, soldi, sporche corrutele, c’erano i sentimenti. .di figlie fatte diventare tali..e ancora fame, soldi, potere eccetera. . il campo aperto, fino al macellum, del mercato.( E di incerti uomini bisognosi di sottomettere il femminile nel corpo).
    Maria Pia Q.

    Mi piace

  4. Cosa è cambiato? che Brenda non diventerà un mito, come Marilyn.
    Le strade del successo sono lastricate di sperma, polveri, psicofarmaci e cadaveri, da un bel po’ di tempo, ma questo non deve farci diventare cinici, anche se l’informazione allineata ha questo principale scopo.
    Gli uomini di potere si odiano più di quanto li odiamo noi, perchè hanno la consapevolezza di come è ridotta la loro vita e di che Dresda sia la loro coscienza, e soprattutto, noi pensiamo anche ad altro, loro non pensano che a se stessi, anch’io mi odierei a morte se non avessi altro che me stesso.

    Alex jones ha definito i potenti della terra “nichilisti psicopatici che vogliono vivere per sempre” (e scopare per sempre), i loro pasti somigliano a quelli dei condannati a morte in America; aragoste, champagne, ostriche e tartufi; “Roba da 120 giornate” scrisse Guido Ceronetti dopo che pubblicarono l’ultimo menù di un politico morto in circostanze che non ricordo, sono dei Lord Farquaad, (il cattivo di Shreck 1) senz’altra dimensione che la loro faccia ebete e i loro accessori bisognosi di viagra, ridotti a macchiette nei talk show televisivi dove gestiscono il fatto che prendono ordini inflessibili e devono mascherarli da scelte politiche, cocainomani e brutti, irrimediabilmente brutti, poveri loro, e povero me che non riesco ad essere sincero nella mia pena per loro.

    Mi piace

  5. camminando per Palocco ho raccolto un brandello di frase ;”ma questa è un’altra cosa, è perversione!”detto da una distintissima signora ad un’altra distintissima signora che ovviamente metteva a confronto le abitudini sessuali di due noti politici. Mi sono resa conto del loro modo di ragionare,che ricorda la distinzione tra peccati veniali e peccati mortali.Ma è possibile uscire da questa spirale perversa?Provo pena per le donne ,per i trans coinvolti in queste vicende,soprattutto per questi ultimi guardati generalmente con disprezzo da molti.Non provo pena per i politici e potenti che sfruttano tanta miseria,costringendo un paese in vero declino a parlare solo di questo…Temo inoltre che questa vicenda non sia ancora finita.

    Mi piace

  6. Al punto in cui siamo chissà se vale spendere un po’ di pietà e quanta per Marrazzo. Doveva essere una storia così, una sveltina con un trans di tanto in tanto; ed invece è venuto presto fuori il ricatto operato di alcuni carabinieri nei confronti di Marrazzo e Brenda. Soldi, sesso, droga. Mix letale, tipico e abusato in ogni paese. Marrazzo pentito? Marrazzo convertito? Marrazzo giudicato colpevole vittima, Marrazzo incastrato e castrato. Ed allora l’ex governatore del Lazio, con la sua bella faccia sempre ben rasata, si ritira per un periodo di riposo: un ritiro spirituale, così si dice in giro, presso l’Abazzia di Montecassino. Si vocifera che faccia vita da eremita in completo isolamento. Nell’intanto le indagini vanno avanti, due dei quattro carabinieri che avevano incastrato Marrazzo vengono rimessi in libertà.

    “I quattro carabinieri arrestati sono quattro mele marce che abbiamo immediatamente scoperto e isolato dalla istituzione alla quale non sono degni di appartenere”, così il comandante provinciale dei carabinieri, Vittorio Tomasone. Il 23 ottobre il comandante dei carabinieri di Roma parlava di mele marce: “Nel corso di alcuni accertamenti sono emersi elementi di responsabilità sull’attività illecita dei quattro militari. Per questo motivo, nel riferire immediatamente alla magistratura quanto stava avvenendo, i quattro sono stati sospesi dal servizio dell’Arma dei Carabinieri. Non è possibile fornire altri particolari se non quello che l’indagine che ha portato al fermo della Procura di Roma dei quattro militari è nata all’interno dell’Arma dei Carabinieri. Un’indagine rapida e rigorosa, che ha permesso così di isolare le quattro mele marce”.

    Brenda viene torchiata da avvocati, pm, carabinieri. Brenda muore, apparentemente per le esalazioni di un incendio scoppiato nel suo appartamento. Muore dopo circa un mese dallo scandalo che ha visto coinvolto Piero Marrazzo.
    Il ritiro spirituale dura meno di niente. Marrazzo pareva avesse detto che era “colpa sua”, ma subito il suo legale ha smentito: l’ex governatore non si sarebbe mai addossata la colpa dell’omicidio di Brenda! Brenda, il corpo senza vita a terra. Nudo, accanto al letto. Forse ha tentato di raggiungere le finestre per aprirle. Non ce l’ha fatta.
    Le indagini proseguono, ma è un giocare a mosca cieca.
    Piero Marrazzo, subito dopo la morte del viados, torna a casa fra le amorevoli braccia della moglie giornalista Rai Roberta Serdoz: “Ora sta con me – dichiara la donna al Messaggero – l’ho avvisato io della morte di Brenda e di quello che è successo. Cosa volete che mi abbia risposto? Ci sono tre figlie…”. La moglie è come se dicesse che Piero è suo e soltanto suo. Dal Messaggero ci viene assicurato che dopo lo scandalo del 28 ottobre e dopo il ritiro spirituale, Piero Marrazzo ha riacquistato la sua salute psicofisica. A Montecassino accadono ancora i miracoli!

    Mi piace

  7. Nadia, è così, penso, che tutto sia sempre più complesso dell’emozione del momento, che ci siano sfaccettature nascoste che svelano in parte il gioco. Io tendo ad estremizzare, ma forse è solo una semplificazione, per rendere comunicabile il mio pensiero su una realtà magmatica che sembra schiacciare chiunque attraversi il suo cammino.

    Roberto, chi governa dovrebbe entrare in un istituto psichiatrico, e uscirne solo dopo una lunga riabilitazione.
    No, degli uomini di governo non ce n’è uno che sia sincero, sono tutti immanicati nelle stesse schifezze, e comunque fanno un gioco che non è quello della democrazia, ma quello delle grandi lobby.

    Quanto a Wendell-Brenda non è che una vittima, fin dall’infanzia, delle conseguenze dell’attività dei politici del “nostro” mondo, e per lei/lui provo si una pena sincera e commossa, ma è un’altra specie, pur nel degrado di una vita miserabile conserva l’immagine e probabilmente una fede o una speranza, gli altri invece sono corrotti e corruttori, sotto un certo punto di vista fanno più pena loro, meglio leccare il buco del culo di uno che ti paga che leccare gli sfinteri del “popolo di rete4”.

    Mi piace

  8. Molta pena per Brenda, per la sua vita triste e disperata; nella sua scelta di farsi guaina, tra i molti, della spada dei potenti di turno. Un’altra pagina rivoltante di questa politica corrotta e porca, ma non l’ultima, perché espressione dei nostri attuali vizi, del nostro egoismo sfrenato. Il cambiamento deve partire da noi, da tutti.
    Grazie, Fabrizio.
    Giovanni

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.