José Emilio Pacheco : Memoria

 

Memoria

No tomes muy en serio
lo que te dice la memoria.

A lo mejor no hubo esa tarde.
Quizá todo fue autoengaño.
La gran pasión
sólo existió en tu deseo.

Quién te dice que no te está contando ficciones
para alargar la prórroga del fin
y sugerir que todo esto
tuvo al menos algún sentido.

 

Memoria

Non prendere molto sul serio
ciò che ti dice la memoria.
Forse questa sera non è mai esistita.
Chissà se tutto fu un autoinganno.
La grande passione
esiste soltanto nel tuo desiderio.

Chi ti dice che non ti racconta finzioni
per prolungare il finale
e per suggerire che tutto questo

aveva almeno qualche senso.

 

(Traduzione di Susanne Detering)

 

José Emilio Pacheco nasce nel 1939 a città del Messico. E’ membro del “Colegio nacional” e ha ricevuto importanti premi letterari.

Pacheco che non è soltanto poeta ma anche romanziere e critico letterario, è una personalità influente nella vita culturale del suo paese. Convinto umanista, crede nell’importanza della “Weltliteratur” in senso goethiano.

Il suo stile è limpido e, a volte, ironico. Le sue opere riguardano la storia e la politica, nonché la dimensione esistenziale del genere umano, soprattutto la questione della colpa.

Infatti, in una importante raccolta di  racconti tratta il tema della persecuzione degli ebrei nell’impero romano.

La poesia è per lui un mezzo di resistenza contro ogni forma di barbarie.

Accanto al suo lavoro di scrittore, svolge un’ importante attività come traduttore (Oscar Wilde, T.S. Eliot, Beckett ecc.)

7 pensieri su “José Emilio Pacheco : Memoria

  1. E’di queste ore la notizia che a Pacheco è stato conferito in Spagna il prestigiosissimo premio Cervantes. E sempre nel 2009 ha ricevuto il premio di poesia Regina Sofia. Fa piacere che uno dei massimi poeti latinoamericani abbia affiancato alla sua opera letteraria un costante impegno umano e politico. Peccato che il Messico, a fronte della sua eccellente classe di poeti, abbia una classe politica vergognosa. Da un commento di lettore sulla messicana Jornada on-line: “I nostri politici hanno fallito, i nostri poeti NO!”. E qui da noi, come vanno le cose?

    Mi piace

  2. Grazie a tutti!

    La notizia che ci da Roberto mi fa molto piacere!
    Infatti la mia amica vecchia Susanne ha un ottimo gusto letterario!

    Un caro saluto

    Stefanie

    Mi piace

  3. Premio Reina Sofia e Premio Cervantes de literatura, entrambi nell’anno del suo settantesimo compleanno: più di così. Felicidades Don José Emilio!

    Ottima la scelta dei testi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.