Bouvet et Pécuchard recensisce “1975”

Brutta bestia, l’adolescenza.

Brutto periodo, i ‘70.

Un anno nella vita di Franz Krauspenhaar, ragazzino biondo e minuto, intelligente ma che non si applica. Un anno che si dipana tra noia e paranoia declinando tifo calcistico e politica vissuta come ribellione al rassegnato conformismo borghese, nemico in comune con gli esecrati avversari.

Ormoni in subbuglio e pulsioni terroristiche, mera teoria che si scontra con una realtà da quindicenni e trova sfogo in assidue frequentazioni di giornaletti porno e birrerie.

Bisogno di appartenenza e rifiuto di omologarsi, la scuola come incidente mattutino a cui opporre resistenza passiva, eskimo e mocassini, speranza e terrore, Amore e sesso.

Poche letture, già molta scrittura. Il progressive. Filosofia e cinemini di terza visione, e, ogni tanto, un’epifania.

Su tutto, inquietante, ancora incompresa ma vagamente temuta in quanto percepita come destabilizzante, l’ombra di Pasolini, il cui omicidio chiuderà un anno simbolico nella sua confusione.

È indimenticabile, questo librino (ino per dimensioni, sia chiaro), dalla scrittura fulminante e travolgente. Una scrittura che parla di televisione e fumetti neri, di idee e dubbi, di amicizia e solitudine estrema. Di salti mentali da Buzzanca a Ulrike Meinhof.

E, una volta finito, ci si ritrova a non riuscire più a pensare alla linea Oder-Neisse senza associarla indissolubilmente alle cabine telefoniche.

Franz Krauspenhaar, ”1975”, Caratterimobili, 2010.

2 pensieri su “Bouvet et Pécuchard recensisce “1975”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.