Fieri e un po’ selvaggi

di Alfonso Nannariello

IIIIIIIVVVIVIIVIIIIXXXIXIIXIII XIV
XV –   XVIXVII

 

Quella posa si perse, l’ho già scritto, dopo la fine della Grande Guerra.

Fu proprio allora che i daini scomparvero dal nostro territorio, dal bosco di Castiglione. Lo testimonia Rocco Polestra in Calitri 1897-1910.

I daini sparirono, cioè, proprio quando sembra, dalla comparazione dei ritratti degli uomini di questo periodo con quelli delle foto successive, che si sia persa quella ruvida eleganza.

Forse quegli antenati erano invasi dallo spirito di quell’animale. Il daino deve essere stato per loro una specie di totem inconsapevole. L’abito tradizionale sembra rivelarlo. Quello maschile, infatti, ha i colori del daino fulvobruno. La stoffa di cui è fatto, poi, lo ricordava al tatto.

Dentro quel vestito, gli uomini di quel tempo dovevano sentirsi addosso tutta la sua finezza e la scaltra avvedutezza, e accorgersi di essere chi forte e chi selvatico, chi fiero e chi severo.

A Castiglione baroni e signorotti facevano battute di caccia, gli altri i battitori. Lasciati tascapani e zaini da qualche parte, preceduti dalla muta dei cani, dentro la boscaglia e nei canali inseguivano, non so con quale spirito e con che coraggio, proprio i daini, oltre che volpi, oltre che cinghiali.

Nell’aria prima interdetta dai colpi, dai gridi e dai bramiti, l’odore delle carni, degli spiedi e i fumi delle braci  con i grassi dovevano confondersi con quello del vino cotto e dell’alloro.

Anche questa scena mi sembra di vedere. Mi pare che quegli uomini si mostrino banchettare in una tiepida giornata d’autunno dopo arato, con gli inservienti in piedi che si davano da fare, e loro, seduti su uno scanno sotto un porticato.

Un pensiero su “Fieri e un po’ selvaggi

  1. Caro Alfonso,
    anche i miei abiti, un po’ stridenti in mezzo ai grigi e ai blu d’ordinanza, hanno i colori della boscaglia. Benché vegetariano e cittadino, evidentemente di quel mondo che tu descrivi così bene
    qualcosa addosso mi è rimasto.
    Un abbraccio e buon Natale,
    a te e a tutti gli amici,
    Roberto

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.