I finalisti del Premio “Scrittore Toscano dell’Anno”

Riprendo con piacere un comunicato delle Edizioni Il Foglio Letterario, il cui direttore editoriale Gordiano Lupi (intervistato ieri da Marino Magliani e da me) è finalista al Premio “Scrittore Toscano dell’Anno”. Colgo anche l’occasione per segnalare la premiazione del 17 dicembre a Firenze (maggiori informazioni in fondo)

LO SCRITTORE TOSCANO DELL’ANNO

I finalisti per il primo premio e i due premi selezione

Sono ventinove, anziché venti, i finalisti del premio “Lo scrittore toscano dell’anno 2011” (primo premio e i due premi selezione), organizzato dall’Associazione Fiera del libro toscano con la Presidenza del consiglio regionale della Toscana e il Comune di San Miniato (Pi), dove la manifestazione culturale è nata nel 1993.

Al giudice unico, scelto dall’organizzazione, ora il compito di decretare i vincitori.

Ecco, in ordine sparso, i finalisti.

Roberta Lepri “Il volto oscuro della perfezione”, Avagliano

Andrea Genovali “Viareggio 1920”, Marco Del Bucchia editore

Fabrizio Borghini e Jacopo Nesti “Cari Amici miei”, Nte edizioni

Rachele Innocenti “I tuoi occhi per tutta la vita”, Zonacontemporanea

Claudio Biscarini “Soldati nell’ombra”, Edizioni Effigi

Antonella Manzione “Martina va alla guerra”, Mauro Pagliai editore

Paolo Virzì “Se non ci sono altre domande”, Indiana

Roberto Carifi “Tibet”, Le Lettere

Cristina Preti “La donna che morì bevendo caffè”, Eclissi editore

Sergio Nelli “Orbita clandestina”, Einaudi

Carlo Lapucci “Le leggende della terra toscana”, Sarnus

Donatella Donati “Cenerentola chiede il divorzio”, ArtEventiBook edizioni

Sergio Rossi “Uliano”, Edizioni Il Foglio

Laura Vignali “Il cappotto del babbo”, Marco Del Bucchia editore

Roberta Baldini “Un’invisibile filo d’Arianna”, Marco Del Bucchia editore

Marco Catocci “Sguardi bruciati di Siena”, Mauro Pagliai editore

Gordiano Lupi “Fidel Castro”, Acar edizioni

Andrea Gamannossi “Sangue di Rose”, Mauro Pagliai editore

Lorenzo Andreaggi “I trabocchetti del Bandino”, Sarnus

Lucia Butini “Al terzo canto della civetta”, Soleombra edizioni

Marco Trogi “Persone che non c’erano”, Zonacontemporanea

Luca Bandini “Giallo fiorentino”,Settemari Scarl

Simone Ghelli “L’ora migliore”, Edizioni Il Foglio

Graziano Bellini “Anima contadina”, Centro Toscano edizioni

Simone Falorni “Pagliacci dentro”, Giovane Holden edizioni

Silvio Waldergan “Sulle tracce del burattino”, Mauro Pagliai

Domenico Massaro “Il calendario dell’inquisitore”, Cult editore

Nicola Baronti “Ex-Libris”, Edizioni Helicon

Alberto Fiaschi “La straordinaria avventura del regio cacciatorpediniere Turbine” , Marco Del Bucchia editore.

I finalisti per il premio speciale

Il quarto premio è definito speciale ed è destinato ad autori, editori e operatori culturali impegnati nella diffusione e valorizzazione del libro e della cultura toscani.

Anche in questo caso, stabilire il vincitore spetta

Questi, in ordine sparso, i finalisti.

Erica Gardenti editrice (Soleombra di Firenze, nata dieci anni fa) e scrittrice.

Edizioni Effigi, di Arcidosso, che dà spazio e voce, soprattutto, alla Maremma e all’Amiata.

Marco Del Bucchia, editore di Massarosa-Viareggio, un occhio di riguardo per la Versilia, le sue storie, i suoi personaggi.

Gordiano Lupi, deus ex machina delle Edizioni Il Foglio di Piombino, scrittore, un interesse particolare per Cuba (suo ultimo libro è la biografia di Fidel Castro).

Lucia Bruni, critica d’arte, animatrice culturale e scrittrice (è autrice, tra l’altro, di “Il segreto di Raffaello” e “Pontormo e l’acqua udorosa”, editi da Flaccovio).

Franco Manescalchi, poeta, che con “Pianeta poesia”, a Firenze, cerca di mantenere desto l’interesse per la poesia, mentre da altri è maltrattata, perché irrilevante sul piano commerciale..

Il premio selezione lettori

Il premio selezione lettori viene deciso dal voto appunto dei lettori. Quest’anno, i voti sono stati 1.080, 520 in più dell’anno scorso, e hanno interessato 17 autori.

La premiazione

Salvo imprevisti, la premiazione avverrà a Firenze, nell’ambito della festa della Toscana, sabato 17 dicembre, ore 11.30, in Palazzo Panciatichi, Sala del Golfalone, via Cavour 4.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.