Dal fondo

da qui

Dal ponte appare la città invisibile,
avvolta in una specie di foschia.
L’auto in garage, il pranzo
al primo ristorante,
pieno d’indiani e coppie sui sessanta.
Poi c’imbarchiamo sulla linea uno,
tre valigie pesanti
di groppi alla gola. Un poco alla volta
appaiono i palazzi
con bifore e trifore,
le calli, i campi, i sottopergolati.
Chiedo occhi che reggano alla luce
di San Marco, il mio cuore
galleggia. Non ha voce
il ricordo della sera su Riva
degli Schiavoni: fu la prima volta
che le parole nacquero da sole,
che l’odore e il sapore,
i colori aggrumati del tramonto
apparvero in visione,
dal rovescio del mondo.
Ti guardavo e capivi. Quanti anni
ci dividono, ormai, da quella sera?
Eppure siamo lì,
con lo sguardo perduto,
le parole che salgono dal fondo.

25 pensieri su “Dal fondo

  1. La voce di uno sguardo, i colori, i sapori…
    la bellezza che rovescia il mondo

    E non abbiam bisogno di parole
    per spiegare quello che e’ nascosto in fondo al nostro cuore

    "Mi piace"

  2. Ciò che non ha voce come il valore intrinseco delle cose, non ha un valore che possa essere stimato, un prezzo di mercato, un indice di riferimento ma può essere compreso e apprezzato solo da chi quello stesso silenzio conosce e condivide.

    "Mi piace"

  3. “Chiedo occhi che reggano alla luce
    di San Marco, il mio cuore
    galleggia.”

    Abbaglia sempre la luce dell’essere e della verità ma… quegli occhi hanno retto!

    "Mi piace"

  4. Eppure siamo lì,
    con lo sguardo perduto,
    le parole che salgono dal fondo.

    “le parole che salgono dal fondo” sono parole che vengono dal cuore, le più belle e le più sincere,che nessuno potrà mai cancellare,perchè sono parole d’Amore!

    "Mi piace"

  5. Ricordi pieni di dolce e struggente malinconia, parole che salgono dal fondo e arrivano dritte al cuore.
     
    “Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme” (Sant’Agostino)

    "Mi piace"

  6. Ti guardavo e capivi

    Tutto qui il segreto di quel filo che si dipana dagli occhi di chi ama e ci guida nella città invisibile del cuore, e quando ci sembra di perderci in un labirinto senza uscita, ci riconosce, ci ritrova, ci mostra le porte di un mondo nuovo.

    "Mi piace"

  7. – Il mio cuore galleggia

    Che bella anche questa immagine!
    L’amore, quello che ti capisce con un solo sguardo, quello al quale non servono parole, ti solleva sempre, non ti fa affondare mai, non ti lascia mai solo.

    "Mi piace"

  8. Venezia

    Spirali di pietra e d’ acqua
    …d’ acqua e di nebbia
    …di nebbia e di sogno

    Spirali sospese nel cielo,
    posate sull’ acqua,
    nascoste nel cuore.

    Roma, 22 ottobre 2001
    .

    "Mi piace"

  9. Ciò che viene dal fondo è puro come una rinascita quando il mondo è rovesciato e la vera città è quella che si specchia sotto i ponti con la luce del tramonto.

    "Mi piace"

  10. Stai in vena per scrivere le poesie,don?Bene,a me piacciono le tue poesie.
    Il morale della poesia – non prendere mai troppe valigie per il viaggio (scusa,scerzavo!)

    "Mi piace"

  11. Mi piac la poesia.C’è sempre qualcosa di segreto nella poesia,si prova di indovinare: cosa ha sentito poeta in questo momento,che ha vissuto,perchè scrive questo,che vuole trasmettere.Secondo me,poeta scrive con cuore,e il cuore che li mette le parole sul foglio.
    “Ti guardavo e capivi”-un bellissimo momento,c’è qualcuno che ti capisce finalmente, non sei piu perduto,solo.
    “Eppure siamo li,
    con lo sguardo perduto,
    le parole che salgono dal fondo”
    Mi piace,tanto!Forse,perchè io non ho incontrato mai una persona cosi.
    Questa è la poesia che può dare la speranza;dopo tutte le difficoltà arriva un momento che finalmente potrò dire:”ti guardavo e capivi”
    Bellissima!

    "Mi piace"

  12. grazie di cuore, amici.
    in questi giorni sono stato fuori Roma, impossibilitato a commentare, ma ho letto tutti i vostri interventi.
    credo che il bello della vita sia il bello della città: la varietà infinita dei colori, dei sapori, degli odori.
    e credo che l’amore sia accogliere tutto ciò con gratitudine.
    un grazie speciale a Mimmo, con cui ho condiviso momenti belli, difficili e importanti, ultimamente.

    "Mi piace"

  13. @don Fabrizio
    ben tornato da noi,abbiamo sentito qua la sua mancanza.Si stavamo divertendo qua senza di te don.Bentornato!

    "Mi piace"

  14. @Agnese,
    Condivido il tuo commento, bello sapere che qualcuno solo guardandoti capisce ciò che hai nel cuore!
    Non puoi nascondere a chi ti ama ciò che hai nel profondo della tua anima, meglio non vuoi perché sai che solo così guarisci!
    Condividere con l’altro tutte le immagini che fanno parte della tua vita: ti solleverà!
    Ernestina.
    Un abbraccio a tutti e uno particolare a Stella!

    Grazie per la bellissima poesia, sei veramente un buon Angelo custode.

    "Mi piace"

  15. @Ernesta
    Grazie. Un abbraccio e ti auguro che ogni giorno si sentirai meglio.Don Fabrizio scrive qua sempre della speranza!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.