“El otro paredón”: la distruzione della reputazione a Cuba

di Giovanni Agnoloni

da Postpopuli.it

blog.edizionianordest.com è la nuova versione del già attivissimo blog di cultura e latinoamericana di Gordiano Lupi, scrittore ed editore de Il Foglio Letterario nonché curatore della collana “Célebres Inéditos” delle Edizioni Anordest, per la quale è già uscito in libreria da qualche mese La moglie del colonnello di Carlos Alberto Montaner (per la traduzione di Marino Magliani) ed esce in questi giorni Non lasciar mai che ti vedano piangere di Amir Valle (da me tradotto).

Le tematiche affrontate su questo blog hanno una rilevanza non soltanto letteraria, ma anche politica e sociale, nella misura in cui riguardano problemi e situazioni inerenti ai diritti umani, spesso compressi e inaccettabilmente violati dai governi autoritari di quest’area geografica (su tutti, quello cubano).

In questo senso, vogliamo qui segnalare un’opera (cui, unico italiano, ha partecipato con un suo articolo anche Gordiano Lupi), El otro paredón (Eriginalbooks.com), giunta alla seconda edizione e disponibile anche in e-book in spagnolo (già adesso su Amazon.com, Amazon.es e Amazon Italia, e in inglese (da agosto), nonché come sito internet, nella quale accademici e giornalisti condannano esplicitamente un’altra, sottile e pericolosissima forma di eliminazione dell’opposizione politica in atto a Cuba da mezzo secolo, che è il “killeraggio” della reputazione, ovvero la “deliberata e completa distruzione della credibilità di una persona, gruppo o istituzione” (dalla presentazione ufficiale dell’opera).
Sono riportati vari esempi, tra cui il politico Carlos Márquez Sterling, l’imprenditore Amadeo Barletta e il già ricordato giornalista e scrittore Carlos Alberto Montaner.

Firme autorevoli, quelle dei coautori: lo storico Rafael Rojas, che si concentra sul modo in cui il regime ha costruito “una storiografia ufficiale che contribuisca a legittimarlo”; la scrittrice Uva de Aragón, che si sofferma su come alcune figure assolutamente specchiate della classe politica pre-rivoluzionaria, incluso suo padre, siano state assimilate alle responsabilità del regime di Batista e ingiustamente demonizzate; Juan Antonio Blanco, che denuncia il modo in cui la credibilità di imprenditori onesti sia stata colpita al fine di poterne requisire le proprietà; gli autori Ana Julia Fava (pur marxista) e Carlos Alberto Montaner (liberale) raccontano la loro esperienza di “assassinio della reputazione”, di cui entrambi (sia pur di idee politiche ben diverse) sono stati vittime. Gordiano Lupi racconta l’esperienza della famosissima blogger Yoani Sánchez.

Lo scopo di questa esperienza è arrivare a un’onesta ricostruzione dei fatti, allo scopo di poter arrivare a un’autentica riconciliazione tra cubani.

Ricordiamo che da agosto sarà anche disponibile la seconda edizione di El otro paredón sarà disponibile anche in versione elettronica per i lettori Kindle, e in seguito si attiveranno anche altri circuiti di distribuzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.