Chandra Livia Candiani, Salvare la parola

Segnalo e con gioia invito non solo i poeti, ma tutti gli amici e i lettori di questo blog a leggere una bellissima intervista di Roberto Bertoni a Chandra Livia Candiani pubblicata da Il primo amore. Chandra Livia Candiani non solo scrive altissime poesie, ma comunica come pochi con parole stupende la grande forza e la funzione che ha la poesia “per la vita“. Non solo di Buddhismo e cultura italiana si parla infatti in questa intervista: di qualsiasi cosa parli, Chandra Livia Candiani parla di poesia e parlando di poesia parla di vita.

Salvare la parola
intervista di Roberto Bertoni a Chandra Livia Candiani

Se dovesse lasciare un messaggio in una capsula che viaggiasse verso il futuro, cosa vorrebbe dire?

Come stai?

Se pensa al presente in cui viviamo, cosa è più urgente fare, in quanto poeta?

Salvare la parola. La parola è in via d’estinzione. Non dice più. Forse informa, talvolta comunica, ma trasmette quasi mai. Tocca cosa? Dove? Non voglio una parola che accende emozioni né che spiega, voglio che mi risvegli, che mi metta sulla Via, che mi derubi di quello che so già, che mi spogli, che mi dia una faccia viva, un corpo pronto a scattare come un felino, morbido e sveglio, un balzo nel mondo. A salvarsi. A salvare. (continua su Il primo amore)

Questo dialogo è tratto da: R. Bertoni et al., Aspetti del rapporto tra Buddhismo e cultura in Italia, «Quaderni di cultura italiana», IX, Department of Italian, Trinity College Dublin

* * *

Materiali in rete.

Poesie di Chandra Livia Candiani si possono leggere in rete fra l’altro qui, qui, qui.

Una conversazione con Chandra Livia Candiani qui.

Una intervista sulla sua formazione qui.

Una intervista di Cristoforo Andreoli sul percorso di Chandra Livia Candiani nel Buddhismo Theravada si può leggere qui.

Un intervento sul suo lavoro di insegnamento della poesia ai bambini si può leggere qui.

Due ritratti di Chandra Livia Candiani qui e qui.

8 pensieri su “Chandra Livia Candiani, Salvare la parola

  1. Ammiro moltissimo la scrittura di Livia, ma non ho mai avuto il piacere di conoscerla. Tutti me ne hanno parlato come una persona meravigliosa, e non stento a crederlo.
    grazie di questa interessantissima intervista.

    Francesco t.

    "Mi piace"

  2. Grazie per questa testimonianza così vera e toccante, per queste parole così nitide, capaci di entrare dentro di noi.
    Grazie a Livia per la sua poesia e per il suo modo di essere.
    Mauro

    "Mi piace"

  3. Che cosa sia antidoto all’invidia al morire e al deperire della parola, è molto importante rimetterlo in dialogo, sia attraverso la poesia sia attraverso la Via: farlo ospitare nello spazio della compassione ad es., per comprendere e ridire lo stupore del mondo, non c’è che co abitarlo dentro come i pesci nell’acqua; e per medicarsi contro la paura (per me e credo anche per Livia), c’è la gratitudine, un sentimento- sentire del mondo (e del materno stare col mondo) che nutre e cura, che non toglie l’Altro all’altro; è dopo, a volte anche , precorrendolo, prima, che rinasce la parola o rifiorisce (come da Fiabe vegetali in poi).
    Maria Pia Quintavalla

    "Mi piace"

  4. Un’intervista molto bella e una testimonianza di vita veramente toccante. I versi di Livia Candiani sono come il vento che penetra in una casa attraverso invisibili fessure.
    Nell’intervista viene riportata la frase: “Se qualcuno mi sorride mi dà il permesso di essere,”, anche la domanda: “Come stai?” dà all’altro il permesso di essere. Forse anche per questo è una delle domande più compromettenti e difficili da fare.
    Salvare la parola per salvare il mondo.

    "Mi piace"

  5. avete per caso l’indirizzo email di livia candiani? penso di essere stata a scuola con lei, eravamo molto amiche, e mi piacerebbe contattarla…. grazie!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.