Provocazione in forma d’apologo 239

La perturbazione artica più volte annunciata questa volta è arrivata sul serio. Infatti Orfeo si sveglia, nonostante le spesse coperte, con una sensazione di gelo, mentre sente gli uccelli degli alberi del viale che proclamano: “Ho-fred-do, ho-fred-do”.
Eccezionali questi uccelli, un vero portento, anzi un por-ten-to. Col loro verso trisillabo, un o-e-o con rare variazioni, quante cose comunicano o addirittura anticipano. Un guaio non capirne il linguaggio, e ancor peggio capendolo fare finta di niente.

Orfeo arrivò un giorno per caso in questo posto al quale proprio non pensava, vi trascorse la notte con lei che a voce bassa e rauca scandiva il suo nome e il mattino dopo si svegliò mentre gli uccelli del viale, inequivocabilmente, chiamavano: “Or-fe-o, Or-fe-o”. Fu così che rimase.
Rimase e non ebbe a pentirsene; anche se una volta, a notte alta, si svegliò di colpo per un canto beffardo, cattivo. Era una voce isolata, potente, forse di un uccello gigantesco, che diceva: “T’ho-pre-so, t’ho-pre-so”. Ma per quanto turbato, Orfeo si riaddormentò quasi subito, e al mattino già gli era passata; e col tempo si convinse di aver solo fatto un brutto sogno.

5 pensieri su “Provocazione in forma d’apologo 239

  1. Caro Roberto,
    solo tre sillabe, solo tre vocali, anzi, due disposte in modo armonico: “o – e – o”.
    Grande valenza semantica dei suoni, della musica, di un esempio come “Bolero” di Ravel!
    Quanto alla vicenda, come vorrei svegliarmi anch’io con un’impressione che a poco a poco diviene convincimento: quella “brutta cosa” è stata solo un sogno!
    Purtroppo per me non è così.
    Un caro salutoi
    Giorgina

    "Mi piace"

  2. non ce la vedo euridice che “a voce bassa e rauca scandisce il suo nome”.
    ma forse ho sbagliato orfeo…
    un abbraccio!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.