Denis Fabbri per la rassegna “L’arte in trattoria”

A cura di Sara Bonafè e Mimma Fabris

da Il Galletto Canterino

“La seducente Roma”

Lunedì 15 aprile è stata inaugurata la mostra del Pittore Denis Fabbri, in arte Denief, al Ristorante “All’insegna del Gallo” di Scandicci (FI), che ha riscosso molto successo, anche tra le cariche pubbliche: in particolare era presente il Sindaco di Scandicci.
Nella sala del ristorante sono presenti i lavori raccolti durante tutta la sua vita; egli stesso si definisce “cantastorie”, in quanto le sue opere racchiudono frammenti di vissuto.

Denief non è uomo che si fermi davanti a nulla, e infatti continua a sviluppare sempre nuove tecniche e nuove evoluzioni nella sua arte. Egli è molto esperto nella tecnica a pastello (matita), che è curata nei minimi dettagli e inganna anche l’occhio più esperto. È un maestro anche nell’arte del mosaico, sviluppando creazioni che vanno verso la meta-arte.

Hanno suscitato molto interesse i dipinti che lui definisce “Elaborati”; ossia rielaborazioni di immagini già esistenti, che lo avevano particolarmente colpito durante le sue passeggiate e che lui ha portato con sé, per trasformarle e dar loro nuova voce, sottraendole così alla loro forma commerciale, trasformate in una metamorfosi di natura e forma.

In molti dei suoi dipinti (v. prima foto) compare la figura di Pinocchio, il più famoso burattino del mondo e, come Denis ama dire, “io sono Pinocchio”. Il caso vuole che proprio in questi giorni si svolga a Firenze La Mostra dell’Artigianato, in cui l’Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini ha organizzato diversi eventi in onore all’amato burattino. Si può dire che anche il ristorante “All’insegna del Gallo”, nel suo piccolo, grazie ai dipinti di Denief, abbia contribuito a rendere omaggio al piccolo bambino di legno.

DSC00221Denis Fabbri, nato a Firenze, attualmente vive a Scandicci, ma ha passato molta della sua vita al Galluzzo, dove è ancora molto ammirato. Ha partecipato a molte manifestazioni artistiche, con importanti riconoscimenti. Quelli a lui più care sono quelli della sua zona, a Tavarnuzze e a Firenze in Oltrarno, dove ha ricevuto il premio dalle mani del Sindaco Piero Bargellini. Ha anche esposto con grandi nomi dell’arte, come: Primo Conti, Pietro Annigoni, Antonio Bueno, Sergio Scatizzi e Antonio Possenti (nella foto qui accanto, Denis Fabbri a sinistra, il sindaco di Scandicci Simone Gheri e Giovanni Iacopi, proprieterio del ristorante e caffè letterario “All’insegna del Gallo”).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.