Non cercare

da qui

Il pomeriggio del 23 agosto
finalmente è successo. Hai guardato
dentro e hai visto. Eh sì, era facile,
com’era stato scritto. L’incredibile
è avvenuto. Di tutto l’andare
su sentieri tortuosi, del soffrire
le pene dell’inferno, ci voleva tanto
ad arrivare al punto in cui perfino
un asino capisce: non cercare
altrove, è l’amore che guarisce.
Solo l’amore supera l’inverno.

15 pensieri su “Non cercare

  1. Gli asini, creature dolcissime, ci arrivano prima di noi :-).
    Ma, a parte la battuta, è bello che quel punto di arrivo diventi punto di svolta, davvero.

    Mi piace

  2. non cercare
    altrove, è l’amore che guarisce.
    Solo l’amore supera l’inverno.

    Non si puo’ aggiungere altro….. grazie!

    Mi piace

  3. Di un lungo freddo cercare, di pensieri, di ragionamenti, rimane il punto, l’attimo che scioglie, che illumina, oltre il credibile. Un solo momento che rende la chiave così ovvia, amore che scopre l’oltre.

    Mi piace

  4. Vero come facile? Non c’è bisogno di atraversare le colline,mari e monti per cercare la felicità. Basta guardare dentro se stessi per capire che tutto tesoro sta dentro di noi. E siamo felici!

    Mi piace

  5. “l’amore supera l’inverno”
    come nella favola,che non mi ricordo titolo: una regina di giaccio aveva rapito un ragazzo,allora sua amica era andata a cercare lui, e con suo amore è riuscita scogliere il cuore di suo amico che era diventato giaccio.
    “l’amore supera l’inverno”

    Mi piace

  6. “non cercare altrove
    è l’amore che guarisce”

    è così facile! Non c’è bisogno di finire università per capire,amare e essere felici.

    Mi piace

  7. E’ un pomeriggio del 23 agosto che raccoglie in un “punto
    questo mare di giorni”.
    Porterai ancora nel petto un cuore nomade fasciato di dolo-
    re ma ,quieto, nell’epifania d’Amore.

    Mi piace

  8. “. Hai guardato
    dentro e hai visto.”

    Spero che il silenzio, mi dia finalmente il tempo di… vedermi.
    Allora avrò visto Dio, e sarà pace alla donna di buona volontà.

    ernestina.

    Al nostro poeta: – grazie che belle poesie!-

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.