L’abito

da qui

Se solo per un attimo vedessi,
se quasi per errore, in un momento
d’inavvertenza, una felice svista
ti permettesse di guardare dentro,
oltre quel muro umido e scrostato,
se si aprisse una breccia all’improvviso
e toccassi con mano il sentimento,
il fuoco sempre acceso, quella voce
di silenzio sottile che è lo Spirito
Santo dentro me, se solo sapessi
quanto cielo è capace di abbracciare
la terra che lo aspetta, non saresti
il diavolo muto, esperto d’atti
mancati, l’abito che, in fretta, vesti.

5 pensieri su “L’abito

  1. Nuda sei semplice

    Nuda sei semplice come una delle tue mani,
    liscia, terrestre, minima, rotonda, trasparente,
    hai linee di luna, strade di mela,
    nuda sei sottile come il grano nudo.
    Nuda sei azzurra come la notte a Cuba,
    hai rampicanti e stelle nei tuoi capelli,
    nuda sei enorme e gialla
    come l’estate in una chiesa d’oro.
    Nuda sei piccola come una delle tue unghie,
    curva, sottile, rosea finché nasce il giorno
    e t’addentri nel sotterraneo del mondo.
    come in una lunga galleria di vestiti e di lavori:
    la tua chiarezza si spegne, si veste, si sfoglia
    e di nuovo torna a essere una mano nuda.

    Pablo Neruda

    "Mi piace"

  2. Con questa mucca davanti mi si è ricordata la frase: solo la mucca non cambia idea.
    E come dice autore. “se (…) in un momento (…) ti permettesse di guardare dentro”, ti accorgi che oltre te stesso esiste L’Amore che ti circonda.

    "Mi piace"

  3. Ogni parola di questa poesia mostra immensa tenerezza, timida, forse nascosta, tra mille pieghe e piaghe di un cuore stretto nella mano del Signore, capace di amare, sempre e comunque.

    "Mi piace"

  4. “toccare con mano”

    …anche, semplicemente, aver fiducia, credere al quel Soffio, all’ affresco universale dentro ogni muro scrostato. Ma, a volte, incomprensioni, chiusure, o magari, solamente timori, ci rendono un po’ come Tommaso. Abbiamo bisogno di parole e di gesti di pace; e di aprirci, a quei gesti, per rendere l’incomunicabilità e i dubbi un abito fuori stagione, da metter via.
    Che bella poesia, grazie.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.