14. Commestibile

da qui

La nostra avventura aveva preso una piega favorevole.
Cadevano barriere e pregiudizi e apprezzavamo meglio i tratti propri di ciascuna dimensione: corpo, psiche e spirito; comprendevamo, come scrive De Gregori in una sua canzone, che dell’amore non si butta niente; che, anzi, la spiritualità voluta dal Signore è quella che investe ogni angolo dell’essere, interpella l’intelletto profondo, mobilita i sensi interiori e penetra il corpo con la sua energia. La stessa esperienza che avevo provato con don Mario, e che avremmo rivissuto per donarla al mondo. Era chiaro che non avremmo potuto risolvere problemi come questi con propositi ambiziosi o criteri idealistici, adatti soltanto a sprofondare in condizioni peggiori della prima. Altrettanto evidente era che nulla sarebbe cambiato con una scelta a tavolino: ci saremmo trasformati attraverso un’osmosi progressiva, accogliendo la vita capace di plasmare una nuova visione delle cose. Era questa la parola chiave: vita. Ci eravamo persuasi che credere è possibile soltanto dall’interno, nella libera adesione all’offerta di Cristo, al pane e al vino portati sull’altare, il mondo redento che avrebbe sospinto l’universo a svelarsi come opera del Padre. Per un istante, vedemmo la maschera del male posarsi sul creato, produrre una cortina opaca, lo sguardo grigio dei tiepidi, sui quali il Signore ha promesso, prima o poi, di vomitare. Chiedemmo a Gesù di aprire i nostri occhi mangiando il cibo giusto, rinunciando al frutto proibito dell’albero del bene e del male, nutrendoci solo del suo corpo, l’unico pasto commestibile per l’io profondo dell’uomo, l’antidoto al veleno di cui si sazia il mondo.

7 pensieri su “14. Commestibile

  1. Un’avventura cosi’ esclusiva diventa suo malgrado escludente di tutto un mondo al quale non resta altro che attendere e sperare. Dell’amore non si butta niente, di questo forse qualcosa e’ rimasto fuori.

    "Mi piace"

  2. ” Il segreto della vita cristiana è l’amore. Solo l’amore riempie i vuoti, le voragini negative che il male apre nei cuori.”
    Papa Francesco

    "Mi piace"

  3. ” Ogni giorno è un giorno in più per amare, un giorno in più per sognare, un giorno in più per vivere.”
    Padre Pio

    "Mi piace"

  4. E’ questo il confine cercato dall’ anima che chiama le dimensioni “dell’io profondo”: corpo, psiche, spirito ad un’ascesa concreta che converga nell’adesione a Cristo. Il discorso, incentrato sulla totalità dell’essere – coscienza del “mondo redento”, rispecchia le divine parole ad amare Dio con tutto il cuore, tutta l’anima, tutte le forze, ed è per l’uomo, abisso di miseria che cerca l’abisso divino, un invito alla migrazione trascendente sul vento dello Spirito e uno sfamarsi al fragrante Corpo di Cristo.
    Un capolavoro di mistica questo scritto, “vita capace di plasmare una nuova visione delle cose”: “aurora stupenda/ danza inimitabile”, incontro dell’Amore.
    Grazie d.Fabrizio.

    "Mi piace"

  5. “se tu ci fosse freddo o caldo, ma come sei tiepido sto per vomitarti addosso” spesso ripeteva don Fabrizio.
    E mo?-pensavo- sto bene così.
    Ero così, cercavo sempre di controllare miei emozioni, perché mi sembrava giusto, dopo tutte le botte che ho preso dalla vita non volevo che qualcuno sa cosa sentivo, pensavo. La faccia di ghiaccio. E volevo rimanere così.
    Piano piano questo ghiaccio si scoglieva, il muro che ho costruito intorno me crollava e ho cominciato uscire fuori per vedere la vita. Mi sono meravigliata com’è bella la vita con mio nuovo sguardo. Il mondo non si è cambiato, sono cambiata io, avevo un nuovo sguardo, di amore, fiduccia, speranza. Le botte prendo lo stesso, questa è la vita, però come bello o piangere o ridere insieme con altri, perché si sorride meglio e anche dolore non è più così doloroso.
    “Era questa la parola chiave: vita.”

    "Mi piace"

  6. scusate,non mi entrato bene commento.

    “Una coppia di fidanzati chiese: ” cosa dobbiamo fare perché il nostro amore duri?”
    Rispose il maestro: “Amate insieme altre cose”

    di Bruno Ferrero (il Canto del grillo)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.