49. L’essere

da qui

Vi sono momenti, nella vita, in cui si prospettano importanti cambiamenti, un risveglio da cui emerge un potenziale non ancora pienamente sviluppato.
Ci avviavamo, nella speranza almeno, in questa direzione. Stavamo inaugurando un’altra fase della nostra storia: smascherata la realtà del male, l’azione del demonio, eravamo chiamati ad annunciare il ruolo dell’uomo e della donna nel disegno di Dio, il suo desiderio di portare alla luce la bellezza delle origini.
La spiritualità di don Mario, mi disse, è la più bella che conosca.
In effetti, l’ottimismo e l’entusiasmo, di cui le catechesi trasudavano, rendevano il cammino più attraente, pur riconoscendone gli ostacoli.
L’attrazione, mi diceva il sacerdote, scatta quando trovi la tua vera vocazione: è allora che cominci a correre, come gli apostoli e la Maddalena alla scoperta della tomba vuota.
M’incantava l’idea di una chiamata pensata dai secoli dei secoli, come una musica di sottofondo, così tenue da apparire impercettibile; nel sentirne una nota consonante, si vibra nel profondo, e si comprende che è qualcosa d’essenziale. Non è un’emozione o un sentimento, ma un che di radicato e misterioso in cui si svelano tratti di se stessi di cui non si era ancora a conoscenza. Una visione romantica, direte; eppure ne trovai conferma nell’omelia di un predicatore conosciuto, seppur espressa in termini diversi. La vita non è una passeggiata in un giardino ameno; non lo è nemmeno il cammino con il Signore: Lui stesso ricorda quanto stretta sia la via del suo discepolo; ma i problemi non cancellano la bellezza straordinaria posta da Dio nella creazione.
Don Mario ha scritto nel suo atto di fede: aiutami sempre a riconoscere il dono dell’umanità che ci è stato fatto, e a riscoprire in Te tutta la sua bellezza. Ecco il segreto della sua spiritualità così vitale: focalizzare lo sguardo sulla bellezza potenziale, senza misconoscere il male ed il peccato, equivale a ritrovarsi in sintonia con l’essere, considerando tutto il resto un rumore di fondo ininfluente.

11 pensieri su “49. L’essere

  1. “focalizzare lo sguardo sulla bellezza ” e scoprire ogni volta che l’essere coincide proprio con il meglio di noi stessi, mai con il peggio.

    "Mi piace"

  2. 8 settembre – NATIVITA’ DI MARIA –

    Maria: “donna ammantata di Sole”: oriente da cui si leva il Sole divino: “Luce che scese nelle tenebre” del suo grembo. Riempita di grazia: alta coscienza dell’infinita distanza tra la sua natura di creatura e quella divina e consapevole del suo ruolo rispetto a Cristo, beata e umile, ancora dice: fate quello che Egli vi dirà.
    Nessuna come Te, Maria, perchè mai donna portò in grembo un peso così dolce, nè ebbe un Figlio come il tuo: creazione mai più ripetuta.

    "Mi piace"

  3. “La vita non è una passeggiata in un giardino ameno”
    è piena di pericoli, ostacoli, tentazioni.
    Nel Vangelo è scritto: ” nessuno non vi ha promesso che la vita sul questo mondo sarà facile” ,nel Vangelo è scritto: che la porta per entrare nel Regno è stretta, nel Vangelo è scritto: “fate attenzione a falsi profeti”.
    “La vita non è una passaggiata in un giardino ameno”, però Dio ci ha donato noi nel cervello e nel cuore, ha dato a noi indicazioni come vivere nelle famose sette frasi quale spesso ignoriamo; Dio ha mandato a noi lo Spirito quale spesso nel rumore della nostra vita non lo sentiamo.

    "Mi piace"

  4. L’ottimismo e l’entusiasmo
    Sì, ci aiuta, perché la vita non è solo la via dl Calvario, ma è piena di tanti doni e bellezze che ci circondano che ci ha creato Dio per noi. La vita anche se tante volte faticosa ma è bella se riusciamo vederla con l’occhi di amore, fede, speranza, e con questo arriva l’ottimismo e la gioia.

    "Mi piace"

  5. Il compimento dell’essere è conoscere, seguire, identificarsi in Cristo Gesù che significa rinnegare se stessi nella superbia dell’intelletto, la concupiscenza della carne e i desideri del cuore, per “riportare alla luce la bellezza delle origini” ed essere perfetti come il Padre celeste. A chi rivolgersi in questa impresa divina se non a Te che sei “potente in opere e parole davanti a Dio e agli uomini”e che senza di Te non si può fare nulla! perchè sei Tu che susciti il volere e l’operare affinchè “nessuno si vanti della sua forza.. ma chi intende gloriarsi, si vanti..di conoscere me”. Conoscere Te è conoscere l’Amore: Amore che ama: dall’essere all’atto senza distinzione, divina irradiante Carità, vieni a trasfigurarci nella Bellezza:
    Vieni, Amore
    Ardente, meridiano, Fuoco
    non frapporre più nessuna eternità,
    vieni per la tua gloria,
    vieni nel Nome tuo Santo,
    vieni per Te stesso:
    per l’Amore che sei.

    "Mi piace"

  6. il de -siderio di portare alla luce la bellezza delle origini.. ecco ciò che ognuno cerca, una stella di cui si sente la mancanza , uno sguardo rivolto verso l’alto , verso qualcuno che non è rimasto lontano ad osservarci senza essere visto ma è sceso in mezzo a noi per farci conoscere il volto umano di Dio e il volto divino dell’uomo .

    "Mi piace"

  7. mi e’ stato concesso di sperimentare “questo che’ ,di radicato e misterioso”,..no,nulla di romantico, anzi..una scoperta di parte di me..che non sapevo di avere..,piu’ che una visione,una specie di linguaggio vibrazionale,che pero’ come dici, non e’ sentimento,non e’ emozione,e neppure pensiero…sta di fatto che ho avuto salva la vita grazie a “questo che’ “..

    "Mi piace"

  8. Umanita’ e spiritualita’ come due conii che vanno a forgiare i lati opposti nella preziosa moneta dell’essere: uno solo e’ il tintinnio della sua bellezza.

    "Mi piace"

  9. La bellezza del Creato la riconosco speso mi ritrovo a cantare Ti ringrazio o mio Signore ma l’ottimismo non sempre riesco a trovarlo purtroppo e penso che sia dovuto alla mia debole Fede

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.