52. Un progetto d’amore

da qui

Consegnai al sacerdote alcuni scritti di un paio di anni prima, che colpirono nel segno. Li definì fondamentali: le sue riflessioni rievocarono eventi passati che adesso, alla luce delle sue osservazioni, prendevano forma e consistenza.
Su un quaderno dalla copertina un po’ infantile, che risaliva ad anni indietro, ritrovai le esperienze spirituali dell’inizio del cammino, e compresi come tutto era previsto.
Annotavo le intuizioni ricevute in preghiera: la chiamata a una vita di contemplazione come quella che vivevo adesso, e il fatto che l’avrei sperimentata solo dopo un tempo di crescita interiore.
La nota più importante riguardava la presenza di due livelli della personalità: il primo più superficiale e l’altro più profondo, solitamente sconosciuto anche a noi stessi. Inclinazioni e gusti variano secondo il livello a cui appartengono: nel mio caso, nello strato più esterno, vi era una forte propensione a relazioni e piaceri della vita. Ma dentro si celava un’attitudine al silenzio e alla preghiera, a una unione intima con Dio. Il Signore svelava un lato ignoto, e lasciava che emergesse, attraverso le vicende della vita, l’identità profonda su cui la vocazione si fondava. Faceva lo stesso con il sacerdote?
I conflitti si sanavano soltanto quando entrambi eravamo noi stessi, nel momento in cui i tratti così complementari si univano in vista di un medesimo obiettivo: riconoscere e investire i nostri doni perché la Parola di Dio si diffondesse e l’eredità ricevuta da don Mario non fosse trascurata.
Non contava la quantità o qualità dei talenti personali, ma l’amore per i frutti che l’intesa avrebbe generato. Più avremmo imparato ad apprezzarne il gusto, più rapidi sarebbero stati i risultati.
E’ un progetto d’amore, mi disse, in cui avremmo realizzato quanto don Mario aveva scritto nell’atto di carità, la preghiera composta nel Santuario di Loreto: vivo nello Spirito e sono spinto ad amare i miei fratelli come li hai amati tu, con amore gratuito, liberante.

9 pensieri su “52. Un progetto d’amore

  1. @ d. Fabrizio

    UN PROGETTO D’AMORE
    Fortunato chi non riesce a completare il proprio cammino
    perchè non si accontenta del traguardo
    ma seguendo il suo istinto di pellegrino dell’assoluto
    lascia il sentiero da compiere e spinto dalla fame mai sazia
    si reca altrove,
    sempre oltre
    verso il suo desiderio profondo dell’infinito.

    Fernando Filanti

    "Mi piace"

  2. ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE
    La debolezza di Dio è l’amore

    Poichè racchiudi nella tua umanità, Verbo divino Gesù, tutta la tua incommensurabile natura d’amore, puoi morire per me e crocefisso, ma che dire, cuore di uomo, della tua ripugnanza al tormento della croce e della tua infinità d’amore, questa tua invincibile, divina debolezza!

    "Mi piace"

  3. Oggi ho sentito una bellissima poesia di Jan Twardowski, e mi ha colpita specialmente una frase:
    “per vivere devi morire per amore”

    "Mi piace"

  4. E’ un bel programma- il mondo rinnovato, dove l’essere (io) trova la pista giusta e scopre i misteri per svolgere un progetto d’amore che ci affidato Dio.

    "Mi piace"

  5. Quanto altruismo in questo progetto. Lo si apprezza in ogni parola, percepisce ad ogni dettaglio. Un intero da imitare.
    Con grande impegno e sacrificio, a volte, specialmente quando l’insofferenza incalza dinanzi alla poca sensibilità, un elemento che non conosce limiti e dimentica facilmente la parola “considerazione”.

    "Mi piace"

  6. UN PROGETTO D’AMORE
    Stupore sei, mio Dio, arenato negli sconosciuti meandri dell’io profondo, Amore insperato, roveto d’ impossibile bellezza, ardi, intima sostanza dell’essere mio, e sveli il tuo progetto d’amore, sovrabbondante compiutezza a tutto quello che come creatura, difetto.

    "Mi piace"

  7. @ F,
    grazie per tutto quello che sai dire meglio di me, ma che ho nel cuore come te.

    un abbraccio a tutti voi e uno particolare al mio angelo custode, amico, padre spirituale: d. Fabrizio che mi ha saputo sempre consolare soprattutto con il suo esempio.

    ernestina

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.