54. L’offerta

da qui

Intravedevo un’epoca nuova, nella nostra storia, e tutto faceva pensare che avessi visto giusto.
Finora avevamo navigato nelle acque del non essere, alle prese con peccati e debolezze, l’ombra junghiana, per intenderci, e ne eravamo nauseati. Avevamo assimilato la discesa agli inferi, appreso che una vita in cui si teme di guardare ai propri limiti è votata alla nota tiepidezza che suscita il ribrezzo di Dio; ma dopo due anni di costante stillicidio, l’idea di voltare finalmente pagina quasi ci esaltava. Non tutti i problemi sarebbero svaniti per miracolo, ma ormai ci affacciavamo sul mondo dell’essere, la terra prendeva consistenza, sotto i piedi, lo sguardo si schiariva, e potevamo lasciar depositare, nel profondo, tutto il bene presente, finora triturato dalla macina impietosa di giudizi e pentimenti. Mi tornava alla mente la bellezza vissuta con don Mario, i viaggi, le città che sembravano accoglierci come naufraghi dalla tempesta, le passeggiate godute senza l’ansia del telefono che squilla, o del caso disperato che bussa alla porta nei momenti più impensati. Essere o non essere, era ancora il problema, di cui ora intuivamo uno sbocco praticabile, increduli, dopo tanta sofferenza. Il Signore manteneva le promesse, nel momento in cui forse si pensava di mollare tutto: tiravamo la corda per motivi misteriosi, o fin troppo palesi, visto che da tempo sentivamo di svoltare rinnegando noi stessi. Ero certo di scampare, in questo modo, a una sicura perdizione: pensavo a lei con profonda gratitudine, cosciente fino in fondo, per la prima volta, del dono dell’offerta in mio favore.

9 pensieri su “54. L’offerta

  1. Com’è bello ripensare ai momenti belli trascorsi Domma ci diceva credi nrl vangelo e divertiti !Era bello godere di tuto quello che ci circondava e ringraziare il Signore ,ora è più difficile apprezzare il Creato ………

    "Mi piace"

  2. “Fin’ora avevamo navigato nelle acque del non essere”

    Ci prende la gioia alla voce dello Sposo che ci restituisce a Colui da cui veniamo. Perciò è il principio. Se non fosse stabile, mentre noi erriamo, non avremmo dove ritornare.
    S.Agostino

    Amore, che copri la distanza tra terra e cielo e splendi in sempre nuove bellezze, sei l’Essere che erompe novità sul nostro”tempo di viandante”e ogni ora è la tua ora al ritorno. “Questo è come l’uscita dal deserto e il riposo sotto il melo della terra di Dio”.

    "Mi piace"

  3. Farei luce su “quello sbocco praticabile”,..oltre lo stillicidio,la gestazione,oltre il travaglio..e’ tempo di ri-nascita,certo i problemi non mancheranno,ma e’ cambiata la visione del progetto, anche l’ombra puo’ fare la sua nuova parte, come luogo di frescura e di riposo.

    "Mi piace"

  4. “non tutti i problemi sarebbero svaniti…”
    i problemi ci stanno sempre, dappertutto, più grandi, più piccoli – dipende dal punto di vista.
    Ma in realtà, a noi umani piacciono i problemi, si lamentiamo, ma se non abbiamo i problemi, andiamo a cercarli o si inventiamo; importante è che si lamentiamo.

    "Mi piace"

  5. “Il Signore manteneva le promesse”
    “Dio mantiene sempre le promesse”- è scritto anche nel Vangelo, e così mi aveva risposto quando una volta mi litigavo con Lui.

    "Mi piace"

  6. Spesso, quando ti sembra che sei arrivato alla fine di tue possibilità, quando ti sembra che non puoi fare più niente, davanti hai un muro che non riesci attraversare, sei esaurito dai combattimenti, Dio ti viene aiutare quando la strada che prosegui è giusta. Dio non abbandona mai le sue pecore.

    "Mi piace"

  7. Essere o avere? Essere giusti con se stessi, con la sua coscienza o avere e cadere nel peccato con le nostre debolezze. Essere o avere?

    "Mi piace"

  8. I problemi non svaniscono per miracolo…. occhi e cuore che si lasciano condurre su cieli e terre nuove possono riconoscere, vividi, i colori di nuovi paesaggi, nuove strade. Presenti, vere.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.