Vivalascuola. Convegno. Cultura d’Europa bene comune: scuola, università, ricerca, il futuro abita qui

CULTURA D’EUROPA BENE COMUNE: SCUOLA, UNIVERSITÀ, RICERCA, IL FUTURO ABITA QUI

Studenti, insegnanti, genitori, comitati e sindacati il 29 novembre 2014 si incontreranno a Bologna per parlare di istruzione e ricerca come beni comuni per una cultura europea delle pari opportunità.

Cultura d’Europa Bene Comune: scuola università ricerca, il futuro abita qui.

Sono le parole con cui si aprirà il convegno. Si cercherà di uscire dal recinto stretto della proposta governativa di riforma della scuola. Si cercherà, e non solo simbolicamente, di allargare lo sguardo verso altre esperienze, altre risorse, altri orizzonti, altri movimenti presenti in Europa. Per tornare infine all’esperienza italiana della Legge d’iniziativa popolare “Per una buona scuola per la Repubblica.

SCARICA IL VOLANTINO IN PDF

29 novembre 2014, ore 9.30, Università di Bologna, aula I, via Zamboni 32 – Convegno europeo

Interverranno:
Curzio Maltese, deputato, Gruppo confederale della Sinistra unitaria europea
Nadia Urbinati, cattedra di scienze politiche alla Columbia University di New York
Salvatore Settis, archeologo e storico dell’arte, già direttore della Normale di Pisa

Contenuti:
Confronto fra i vari sistemi d’istruzione europei a cura di Marina Boscaino
Verso un Manifesto Europeo per un sistema d’istruzione capace di assicurare uguaglianza di opportunità nella formazione delle nuove generazioni.
La Costituzione italiana e la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea come fonte del diritto allo studio e all’istruzione
– L’esperienza italiana della legge d’iniziativa popolare “per una buona scuola per la Repubblica”.

Ore 14,30, incontro nazionale
SCUOLA PUBBLICA, DIRITTO ALL’ISTRUZIONE, DIRITTO ALLO STUDIO:
uguaglianza di opportunità o servizio a pagamento? Quale futuro per l’Italia d’Europa?

Contributi di studenti, insegnanti, genitori, comitati e associazioni locali e nazionali, cittadini e cittadine con l’intento di tracciare la via maestra verso una riforma del sistema scolastico che faccia propri i principi di uguaglianza, laicità, e pluralismo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.