26. Una visione dell’uomo

da qui

Dopo aver accennato a teorie psicologiche che indagano con chiavi molteplici la natura umana, passerei alla descrizione di un sistema meno noto, ma altrettanto interessante: la visione antropologica elaborata da don Mario Torregrossa, divulgata nelle sue catechesi e inverata nei colloqui coi soggetti più diversi.
Ciò che mi colpiva era la sua capacità di aiutare e guarire individui dichiarati incurabili dagli psichiatri, e di guidare, motivare e formare persone dai tratti più distanti.
Non c’è dubbio che un ruolo importante, in tutto questo, l’abbia avuto una personalità assai fuori del comune. La fede incrollabile e la fiducia nelle potenzialità dell’uomo, la pazienza nel rispettare i tempi di crescita di ognuno, la gratuità generosa con cui si prodigava, la perspicacia con cui intuiva la specificità dei suoi assistiti, erano, già di per sé, elementi terapeutici.
L’eredità da lui lasciata costituisce una ricchezza da mettere in comune: uno sguardo penetrante sull’uomo, i suoi bisogni e le sue finalità, i segreti per capire i suoi disagi, e i passi rivolti a migliorare la qualità della sua vita.
L’applicazione del sistema elaborato è forse inimitabile, ma resta intatta la sua validità, dimostratasi efficace al di là di ogni più rosea previsione. Da sacerdote, partiva dall’assunto dell’uomo come immagine di Dio: un principio che, non da tutti condiviso, con lui si è rivelato di un’efficacia pratica evidente. Credo valga la pena approfondirlo, mettendolo in contatto con le teorie psicologiche più attuali, per vedervi non tanto un approccio spirituale riduttivo, quanto una visione dell’uomo nella sua totalità di materia spiritualizzata e di spirito incarnato.

6 pensieri su “26. Una visione dell’uomo

  1. Lo sai, mettersi ad amare qualcuno è un’impresa. Bisogna avere un’energia, una generosità, un accecamento. C’è perfino un momento, al principio, in cui bisogna saltare un precipizio: se si riflette non lo si fa.

    Jean-Paul Sartre

    "Mi piace"

  2. Mi ha insegnato tantissimo ed ora sto rileggendo la catechesi sulla speranza con Anna Maria ,E anche bellissimo trovarci escambiando le nostre idee aiutarci con amore !

    "Mi piace"

  3. Di regola le grandi decisioni della vita umana hanno a che fare più con gli istinti che con la volontà cosciente e la ragionevolezza.”
    Carl Gustav Jung

    "Mi piace"

  4. “Esiste un’unica gigantesca bugia:noi siamo limitati. I soli limiti che abbiamo sono quelli nei quali crediamo.”
    John Wayne

    "Mi piace"

  5. “Ciò che siamo è il dono che Dio ci ha fatto.
    Ciò che diventiamo è il dono che noi facciamo a Dio.”
    Andrè Maurois

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.