Da “La Tua Destra”, di Gian Piero Stefanoni

Stefanoni
L’entrata

Da Sion annunciando
il Paradiso coi somari-
dell’orto l’olivo non le palme
a dire d’ogni ascensione il sangue.

Per noi, a causa di noi.
Perché il primo non sia più l’ultimo.

***

San Carlo ai Catinari

per Nicola,
amico ritrovato

Quello che è male-
contro me, contro gli altri-
ai Tuoi occhi io l’ho fatto.

Ma scrosta la parola,
si fa gloria nell’identità
riconciliata alla sua storia.

Al vertice del nome, riscritto
ho, hai cancellato: a Pasqua
è fine pena, saprò con Maddalena.

***

Tu che soffri e rinasci
con tutte le cose finite

Del Venerdì
Conoscenza di Saulo

Non ti accosti al cielo
perché ingombro di poveri
ed anche d’ una sola spina ha timore
il tuo corpo senza ferite, anima
che non ha file dietro gli scarti
ridotti degli altari, che non ha albe
o revoche al vaglio di indicibili notti.

Eppure quel che ti viene data ora è una casa
mentre altri cadranno e cadono
chi accompagnato, chi solo nel pieno
della curva o in mezzo al gradino.

Forse non lo sai ma è proprio qui-
tra chi significa morte- tra chi in te ti riconosce
quella salvezza sempre che viene dal perdono.

***

Gesù Nazareno *
a Largo Argentina

E Tu risuoni
nel vuoto del sepolcro
rompendo d’ognuno la veglia.

L’Angelo alla destra a dire:
“Anche tu riponi le vesti.
Chi guarda al passato non crede”.

* Chiesa in Via de’ Barbieri a Roma.

***

Lunedì dell’Angelo
San Francesco a Ripa, Santa Dorotea, Santa Maria della Scala.

Pia donna del piede destro e del giaciglio,
Roma in Pasqua del cielo e della terra:
tu ora esclami il risorto in Galilea.

Ludovica, Dorotea, Teresa. Come un turno
di guardia nella notte le tre mele
e le tre rose nel giardino del Signore
giacché al petto il pianto non ha fine
se fede per poca acqua si dissecca.

Desolata, offesa, al sogno di Procula battuta-
al rischio della croce la Vergine, ancora
il figlio e fratello piegato e muto.

***

Laureato in Lettere moderne, Gian Piero Stefanoni ha esordito nel 1999 con la raccolta In suo corpo vivo (Arlem edizioni, Roma) vincendo nello stesso anno, per la sezione poesia in lingua italiana, il premio internazionale di Thionville (Francia) e nel 2001, per l’opera prima, il Vincenzo Maria Rippo del Comune di Spoleto. Nel 2008 ha pubblicato Geografia del mattino e altre poesie (Gazebo , Firenze) a cui son seguiti nel 2011 Roma delle distanze (Joker, Novi Ligure) e gli ebooks La stortura della ragione ( Clepsydra, Milano) e Quaderno di Grecia (Larecherche.it, Roma). Del 2014 è il suo ultimo lavoro Da questo mare (Gazebo , Firenze) contenente tra gli altri l’omonimo poemetto uscito in ebook sempre per i tipi de LaRecherche.it nel 2013.

Presente in volumi antologici, tra i quali La poesia dell’esilio (Arlem, 1998), Dai parchi letterari ai poeti contemporanei (Edizioni Arte Scrittura, Roma, 2009), S’impalpiti materia-Omaggio a Giacomo Manzù (Edizioni d’arte Musidora, Roma, 2011- fuori commercio, copia presso la Raccolta Manzù di Ardea), e L’evoluzione delle ultime forme poetiche (Kairòs, Napoli, 2013), suoi testi sono apparsi su diversi periodici specializzati e sono stati tradotti e pubblicati in Argentina, Malta e Spagna.

Già collaboratore con “Pietraserena” e “Viaggiando in autostrada” nonché redattore della rivista di letteratura multiculturale “Caffè” e della rivista teatrale “Tempi moderni”, dal 2013 è recensore di poesia per “LaRecherche.it”.

Tra i riconoscimenti ama ricordare i premi Via di Ripetta” e Dario Bellezza entrambi nel 1997 per l’inedito.

Per la sua attività completa vedi:

http://gianpiero.stefanoni.literary.it

Un pensiero su “Da “La Tua Destra”, di Gian Piero Stefanoni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...