Provocazione in forma d’apologo 289

È rinato, ma non in chiave consumistica, il rito del picnic. Da qualche tempo con i vecchi amici la domenica ci si ritrova su qualche prato delle nostre belle montagne a sbocconcellare un panino e a bere un bicchiere, parlando del difficile passato, del più difficile presente e del difficilissimo futuro.

Ogni domenica un posto diverso, deciso rigorosamente al momento, sulla base della tranquillità, della piacevolezza e dell’assenza di campo. A cellulari spenti si parla finalmente di ciò di cui non si può più parlare a voce alta in mezzo agli altri, per lettera, per telefono, per mail.
E se piove niente paura: un ombrello, una cerata e via andare. Siamo tipi tosti noi, ventenni negli Anni Settanta; e non ci troviamo per star comodi e fare baldoria, ma per parlare del difficile passato, del più difficile presente e del difficilissimo futuro.

8 pensieri su “Provocazione in forma d’apologo 289

  1. robertorossitesta Autore articolo

    Cara Elisabetta,
    si fanno discorsi da vecchi gufi, penso che tu sia più giovane e che ti annoieresti.
    Ciao,
    Roberto

    "Mi piace"

  2. robertorossitesta Autore articolo

    Caro Matteo,
    diciamo piuttosto: finché ci sarà ancora qualche vero prato senza tassametro, poi ci accontenteremo di prati bonsai o “verticali” da coltivare in terrazza ognuno per proprio conto.
    Un caro saluto a te,
    Roberto

    Piace a 1 persona

  3. Francesco

    per quanto possa essere difficile il presente e utopico il futuro, distesi sul prato basta volgere lo sguardo al cielo e le nuvole porteranno letizia e leggerezza ai pensieri parlati in amichevole complicità.
    Buon divertimento
    Francesco

    "Mi piace"

  4. robertorossitesta Autore articolo

    Caro Francesco,
    ho paura che ora come ora ci vorrebbe ben altro per distendere l’atmosfera.
    Comunque grazie e un saluto,
    Roberto

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.