Ai bordi dell’estate – poesia inedita di Max Ponte

affiche poesia

Siamo tachicardici
ai bordi dell’estate
in anfratti notturni e respiri del corpo
in caffé aperti tutta la notte siamo
parentesi tonde e quadre radici
sempre meno radicate e amianto
respirato a scuola tirato sù
filamenti argentei e mortali
che si mixano alla cheratina
siamo messaggi resettati e
oblio a buon prezzo accensioni
tensioni punti proiezioni altrove
siamo disordini casalinghi e
oggetti non identificati carte
mappe immanenze disegni di
appunti presi appunto no
il significato dei numeri
dei cellulari il senso
dei neuroni irretiti
siamo reparti ospedalieri dell’io
troppo vicini all’uscita siamo
quarantasette formiche che
fan lo sforzo di lavorare siamo
frammenti temporali davanti
all’estate di un’era
qualsiasi saltata per aria
acari siamo acari negli universi
paralleli e perpendicolari
pulsiamo di pulsar-étoiles in gola
scie comete boli
strisciate d’asteroide
nelle differenze cosmiche siamo
ammassi di cellule con protesi
tele/ematiche e supporti cerebrali
siamo stramaledetti humanoidi
con scintille e senza siamo
tachicardici e d’occhi sintetici
ci nutriamo di fuffa prelibata
piastrine e globuli di dati
ai bordi dell’estati

Max Ponte, 19 giugno 2015

8 pensieri su “Ai bordi dell’estate – poesia inedita di Max Ponte

  1. senti max,
    posso inserirla nel mio Romanzo
    è bellissima!
    non per dire ma lì ci capiterebbe a fagiuolo

    grazie
    attendo assenso
    baci

    scusa carla spinella, ma siamo parenti io e te? : )
    il nome è uguale il cognome
    una promessa :))))

    Mi piace

  2. Funanbola scrivimi alla mail pontemx@gmail.com. Grazie a tutti per la lettura ed i commenti. Sul fatto che uno scritto sia o non sia poesia lascerei l’autore decidere, la volontà conta, dopodichè altri daranno valutazioni in merito. Ma spesso si confonde il poetare (il che etimologicamente significa semplicemente “fare” come potrebbe “fare” un artigiano) con una certa declinazione della poesia. Poetare è un diritto e una condizione di tutti quelli che desiderano entrare in una dimensione altra della parola. A nessuno va negata la parola poesia. E buona estate a tutti!

    Mi piace

  3. Funanbola spiegami in privato meglio tuo progetto. Se si tratta di riportar poesia citando la fonte in linea massima nessun problema ma la tua proposta messa così e non sapendo chi sei andrebbe approfondita. Grazie per la tua attenzione

    Mi piace

  4. Massimo rispetto per Max Ponte, in questo componimento non esiste un verso nascosto, brillano tutti. Perchè non dovrebbe essere una poesia Carla?
    Davvero bella collega, complimenti.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...