OMID MALEKNIA vince il Murazzi Poetry Slam Rete Italiana

omid

Venerdì 26 giugno nella notte dei Murazzi di Torino si è svolta la finalissima di Murazzi Poetry Slam Rete Italiana. L’evento è stato condotto da Max Ponte e Bruno Rullo, e ha visto la vittoria di OMID MALEKNIA, poeta di origine iraniana, che si è aggiudicato il primo posto superando di poco Carlo Molinaro (Torino) ed Enzo Tatti (Roma). Durante la finale ha votato tutto il pubblico presente, eterogeneo e molto attento. Hanno partecipato alla gara 17 poeti provenienti da varie città italiane. Il vincitore si è aggiudicato l’opera d’arte “Power Poetry” di Daniele Sturiale, presentata da Enrica Merlo. Una nuova voce, ma forse non solo una, si fa largo nel panorama della poesia italiana contemporanea. E in un periodo in cui l’editoria di poesia è data per morta il poetry slam rappresenta una fra le soluzioni possibili di diffusione della poesia.

La finale è stata ripresa dalle telecamere di For Music Tv e sarà disponibile in rete dopo la trasmissione di sabato 4 luglio alle 13 (visibile sul digitale terrestre in Piemonte e sul web nel resto d’Italia). Maleknia sarà ospite d’onore allo slam estivo Palazzina Azzurra Poetry Slam che si terrà il 26 luglio 2015 a San Benedetto del Tronto nell’ambito del Festival Internazionale di Poesia organizzato dal Circolo Culturale Riviera delle Palme.

Nel corso dell’estate Murazzi Poetry Slam Rete Italiana farà un bilancio di tutte le attività svolte e presenterà il nuovo progetto per il campionato 2015/2016. Il poetry slam si conferma un fenomeno in crescita e in trasformazione in Italia. Gli organizzatori di Murazzi Poetry Slam Rete Italiana intendono rafforzare ed espandere la loro proposta per permettere ancora a poeti di varie parti del paese di vivere questa esperienza. La poesia, il gioco, l’impegno, la democrazia, la partecipazione, il confronto, la trasparenza, l’organizzazione, le opportunità e le difficoltà. Tutti temi che hanno riguardato e riguardano chi segue questo progetto con la convinzione che la poesia sia un lavoro continuo, una questione pubblica, e un percorso da farsi assieme.

Per chi desidera vedere le foto della finale può farlo a questo indirizzo.

“Lo slam sta scoppiando, faville di parole cadranno su tutti noi”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...