9. La fede della Chiesa

battaglia
Era la nostra relazione il fondamento, il perno della storia. Più si procedeva, più il Signore ci faceva comprendere che occorreva trovare lì energie e motivazioni, che l’incontro tra noi era il nucleo incandescente, il big bang da cui si sarebbero formati gli eventi promessi, come una serie potente di deflagrazioni. Proprio per questo il demonio ci attaccava, cercava di mettere zizzania, suscitava incomprensioni e gelosie, che portavano sull’orlo di rotture irreparabili. Ogni volta però, nella preghiera, riemergeva la coscienza di un dono, di un Progetto che andava al di là delle nostre mancanze e insicurezze. La storia della profezia era piena di queste insufficienze, del dolore di chi viaggia in direzione opposta, lottando coi fantasmi delle tentazioni e della propria umanità recalcitrante. Ci invadeva una forza misteriosa, spingendoci ad andare oltre noi stessi, approdando, come dice il Vangelo, all’altra riva. Era questa la chiave che ci dava il coraggio di affrontare un contesto refrattario e ostile, di combattere una guerra con nemici invisibili e mortali, annidati in ogni angolo, pronti a sferrare in ogni istante il colpo decisivo. Ma con noi non l’avrebbero spuntata: questa era la nostra fede, questa è la fede della Chiesa.

6 pensieri su “9. La fede della Chiesa

  1. quanta lucidità!

    “ma con me non l’avrebbero spuntata:questa è la mia fede, questa è la fede dell’Amore e nell’Amore”

    quando mi prende uno scoramento, quando mi accorgo di dubitare della strada che mi ha fatto approdare all’altra riva, quando una voce mi sibila che il mio Progetto è fallimentare, quando la Luce che ha illuminato il deserto sembra abbandonarmi, quando mi assale la malinconia, penso alla grandiosa immodestia che mi pervade.
    sono un gigante ma pur sempre formichina!

    un caldo e forte abbraccio :)
    la funambola

    Mi piace

  2. Altro giorno nella omelia ho sentito una bella frase: se noi ci crediamo perfetti e giusti, allora ci crediamo che non abbiamo bisogno di Dio.
    Ma, ogni uno di noi è imperfetto, ogni uno di noi ha le sue debolezze, depressioni, pensieri cattivi, sbagliati,… e per migliorarsi dovremmo cercare aiuto di Dio. Nessuno di noi è perfetto.

    Mi piace

  3. Ieri stavo per buttarmi giù, da un po’ avevo un po’ di problemi che non riuscivo risolvere (uno dopo altro ti butta giù).
    Ma in un momento mi si è ricordato: Dio mi ama e mi protegge! Ho sentito un calore nel cuore. Lo sapevo che tutto si risolve bene. ( e anche internet mi è ripartito dopo una settimana di sciopero!)
    Con Dio tutto andrà bene! Basta credere! Dio ti ama.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...