30. Valeu a pena?

IMG_0120
Intanto, dal mio tavolo, sparivano tutti i commensali. Mandati in altri lidi, uno dopo l’altro, per motivi diversi, ma portando, per me, allo stesso risultato: il fantasma di un’aspra e imbarazzante solitudine, additata come effetto delle mie visioni. Ricordai la scena del Calvario, pietosamente riempita di figure nel Vangelo di Giovanni ma, nella versione di Marco, testimone del perfetto isolamento del Cristo tra i suoi crocifissori. Mi venne in mente l’essere soli nelle Lettere a un giovane poeta, di Rainer Maria Rilke, dove tale condizione viene vivamente consigliata come chiave per sondare il profondo e trovarvi le perle preziose della vera identità. Avevo preso l’abitudine, da tempo, di ascoltare in rete un capitolo al giorno del Vangelo: quella volta mi trovai di fronte la descrizione marciana della passione e morte di Gesù. Sentivo le parole e guardavo l’immagine ricostruita dalla Sindone, con lo sguardo luminoso, fisso su di me. Mi tornò alla memoria una frase che avevo incontrato di recente: se Dio ti sembra lontano, indovina chi si è allontanato. Tutto convergeva nell’offerta, il centro del Progetto, il peso di cui lei si caricava con eroica fedeltà, nonostante gli impulsi contrari della sua natura. Valeu a pena? Tudo vale a pena se a alma não é pequena. I versi di Pessoa suonavano calzanti in quest’angolo di tempo in cui ogni fatto, ogni parola diventava attesa, in cui ogni istante poteva rivelarsi decisivo. Mi scrisse un amico, dicendo che il Papa pregava col rosario che avevo benedetto. Segni che scendevano nel cuore come lo sguardo di Gesù, come il Vangelo della passione e morte di Colui che stava realizzando il suo Disegno.

10 pensieri su “30. Valeu a pena?

  1. Solitudine

    La solitudine è come la pioggia.
    Si alza dal mare verso sera;
    dalle pianure lontane, distanti,
    sale verso il cielo a cui da sempre appartiene.
    E proprio dal cielo ricade sulla città.

    Piove quaggiù nelle ore crepuscolari,
    allorché tutti i vicoli si volgono verso il mattino
    e i corpi, che nulla hanno trovato,
    delusi e affranti si lasciano l’un l’altro;
    e persone che si odiano a vicenda
    sono costrette a dormire insieme in un letto unico:

    è allora che la solitudine scorre insieme ai fiumi.

    Rainer Maria Rilke

    Mi piace

  2. E non deve lasciarsi fuorviare nella sua solitudine perchè c’è in lei qualcosa che vorrebe uscirne. Proprio questo desiderio, se lei lo usa con calma e superiorità e come uno strumento, la aiuterà a dispiegare la sua solitudine su ampie distese. La gente, con l’ausilio delle convenzioni, ha risolto tutto secondo la facilità e la più facile delle facilità; ma è chiaro che noi dobbiamo attenerci al difficile; tutto ciò che vive vi si attiene, tutto in natura cresce e si batte a modo suo ed è per sua costutizione cosa a sè, e cerca di esserlo a qualunque prezzo e contro ogni resistenza. Sappiamo poco, ma che dobbiamo attenerci al difficile è una certezza che non ci deve abbandonare; è bene essere soli, poichè la solitudine è difficile; che una cosa sia difficile deve essere per noi un motivo in più per farla.
    Anche amare è bene: poichè l’amore è difficile.

    Lettere ad un giovane poeta

    Mi piace

  3. Le scene della nostra vita sono come rozzi mosaici. Guardate da vicino non producono nessun effetto, non ci si può vedere niente di bello finché non si guardano da lontano.
    (Arthur Schopenhauer)

    Mi piace

  4. Salmi.91 (90): 1-6
    Tu che abiti al riparo dell’Altissimo
    e dimori all’ombra dell’Onnipotente,
    di al Signore:《Mio rifugio e mia fortezza, mio Dio in cui confido》
    Egli ti libererà dal laccio del cacciatore,
    dalla peste che distrugge.
    Ti coprirà con le sue penne
    sotto le sue ali troverai rifugio.
    La sua fedeltà ti sarà scudo e corazza;
    non temerari i terrori della notte
    ne’ la freccia che vola di giorno,
    la peste che vaga nelle tenebre,
    lo sterminio che devasta a mezzogiorno.
    …da 7, al 16…l’Apoteosi!!!!!
    Conosco tanti uomini che predicano e consigliano “I SACRI TESTI”….
    ma senza ugual misura …li praticano!!!

    Mi piace

  5. Ce lo hai insegnato tu,con la poesia di Rudyard Kipling:《Se》:Il giorno in cui imparerai a costruire,e anche se gli altri distruggeranno quello che tu hai costruito,e tu costituirai di nuovo;ebbene
    quel giorno la terra sarà tua,ma sopratutto tu sarai diventato uomo,figlio mio!
    E il Vangelo ci dice”NON TI SCORAGGIARE MAI, NON ARRENDERTI MAI,ANCHE SE TANTE VOLTE SEI TENTATO DI FARLO.
    Anche se distruggessero tutto nella nostra vita, CREDERE NEL VANGELO SIGNIFICA SAPER RICOMINCIARE.
    DIO HA BISOGNO DELLA NOSTRA FEDE PER REALIZZARE I SUOI DISEGNI
    …..ANCHE SE LE COSE NON VANNO BENE IN QUESTO MOMENTO,IO CONTINUO A CREDERE..
    IL SIGNORE sa scrivere dritto sulle righe storte della nostra vita.

    Mi piace

  6. ” Nella vita incontrerai tre tipi di persone:
    quelle che ti cambieranno la vita,
    quelle che ti rovineranno la vita e
    quelle che….saranno la tua vita.”

    (La Ricerca Della Felicità)

    Mi piace

  7. ” E’ più semplice criticare che comprendere.
    Per criticare serve la mente
    per comprendere serve un cuore.”
    (Tra luce e oscurità)

    Mi piace

  8. ” Ci sono le persone che hanno specchi alle loro finestre… e così credono di guardare fuori, ma continuano a contemplare se stese.”

    Oscar Wilde

    Mi piace

  9. Un grande segno, quello del rosario tra le mani di Papa Francesco! Un eccellente strumento di grazia, la catena che unisce la terra al cielo, preludio di speranza e certezza, che nell’anno della misericordia,
    darà i suoi frutti.

    Liked by 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...