“EPISTOLA I”, DI MARTHA E. ELIAS

Martha E. Elias è una linguista danese che vive a Copenaghen. Dal 2001, lavora a progetti di carattere multilinguistico, nel settore delle lingue, dell’arte e della comunicazione, che coinvolgono otto lingue europee. Attualmente sta preparando un progetto interdisciplinare che coinvolge le espressioni lirico-poetica, dell’arte visiva e della musica. Il suo rapporto con la parola scritta si basa su un approccio trans-estetico e sull’impiego versatile delle lingue danese, inglese, spagnola, italiana e francese.

Questa è una sua intensa lirica.

Epistola I

Sei la mia grande mancanza,
il mio vuoto, il mio dolore più profondo.
Tutti quei sogni sono spariti,
niente sembra vero ormai.
Come dirti, come sentirti, come amarti?
Te ne sei andato in sfere eteree, lontane, sospese.
Io ricordo le nostre tenere prodezze,
i nostri giochi di bambini in fuga,
le risate buone come il pane quotidiano,
il suono della tua voce, il tuo impeto.
La nostra grande sfida diventa ormai perpetua.
Ti cerco in tutto quello che vedo,
in tutto quello che sento dentro di me.
Io ti tengo, e ti sento in tutto
e in tutti quelli che ho amato e amerò.
Sei ancor più che il mio fratello,
mio compagno invisibile e indivisibile.

A te, fratello, che te ne sei andato,
dedicherò tutti i miei fiori, mie opere e creazioni
e ognuno dei miei sogni eterni.

Tu sei: l’ansia che mi stringe e mi minaccia,
la fede della infanzia intrinseca e innata,
il vento grecale che mi scivola,
il mio unico bocciolo, la mia rosa dei venti.

Rimani in quel abbraccio avvincente che mi elude,
nella musica ardente che tra le dita con vigore esce fuori,
sulle mille evanescenti ali che si sfuggano nell’anima
e mi fanno con vaporosità nel mondo vagare.

Per sempre, con te.
M

Questo articolo è stato pubblicato in Letture, Poesia e taggato come , il da

Informazioni su giovanniag

Giovanni Agnoloni (Firenze, 1976), è scrittore, traduttore letterario e blogger. Autore del libro di viaggio "Berretti Erasmus. Peregrinazioni di un ex studente nel Nord Europa" (Fusta Editore, 2020) e del romanzo psicologico "Viale dei silenzi" (Arkadia, 2019), ha anche preso parte al romanzo collettivo "Il postino di Mozzi", a cura di Fernando Guglielmo Castanar (Arkadia, 2019). È inoltre autore di una quadrilogia di romanzi distopici sul tema del crollo di internet e della società del controllo ("Sentieri di notte", "Partita di anime", "La casa degli anonimi" e "L’ultimo angolo di mondo finito", editi da Galaad tra il 2012 e il 2017 e in prossima riedizione in volume unico), in parte pubblicata anche in spagnolo e in polacco e in prossima riedizione in volume unico. Ha scritto, curato e tradotto vari libri sulle opere di J.R.R. Tolkien (su tutti, "Tolkien. Light and Shadow", opera bilingue italiana-inglese, ed. Kipple, 2019), e tradotto o co-tradotto saggi su William Shakespeare e Roberto Bolaño ("Bolaño selvaggio" a cura di Edmundo Paz Soldán e Gustavo Faverón Patriau, ed. Miraggi, 2019, tradotto insieme a Marino Magliani), oltre a libri di Jorge Mario Bergoglio, Amir Valle e Peter Straub. Ha partecipato a numerose residenze letterarie e reading in Europa e negli Stati Uniti, e traduce da inglese, spagnolo, francese e portoghese, oltre a parlare il polacco. I suoi contributi critici sono disponibili sui blog “La Poesia e lo Spirito”, “Lankenauta”, “Poesia, di Luigia Sorrentino” e “Postpopuli”. Insieme alla giornalista Valeria Bellagamba, ha creato e gestisce la pagina Facebook "Anticorpi letterari", con interviste in diretta video a protagonisti del panorama culturale italiani e internazionale. Il suo sito è www.giovanniagnoloni.com.

3 pensieri su ““EPISTOLA I”, DI MARTHA E. ELIAS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.