L’ANGELICO CERTAME, la nuova gara poetica! Tutto il regolamento

logo-angelico-certame-jpg

L’ANGELICO CERTAME è una gara poetica ideata e progettata dal poeta Max Ponte, presentata al pubblico il 9 settembre 2016 a Torino. Il primo appuntamento si terrà sabato 5 novembre alle ore 21 al Polo Culturale Lombroso 16, sempre a Torino. Trovate l’evento FB qui. 
L’ANGELICO CERTAME si configura come una gara poetica antica e allo stesso tempo vicina alla contemporaneità. Il nome riprende il volgare “certame” dal latino “certamen”, sostantivo neutro che significa appunto “gara” o “lotta” derivato dal verbo “certare”. Il termine “certamen” designa oggi gare in latino.
Si è preferito il termine “certame” per marcare una distinzione e favorire la riscoperta di una parola quasi dimenticata. L’ANGELICO CERTAME vuole inserirsi nel solco della tradizione letteraria italiana e ridare prestigio alle competizioni poetiche. La gara permette inoltre di valorizzare a pieno le capacità di tutti i poeti CERTANTI, di tutte le età e di tutte le “appartenenze” letterarie. Qualcuno si chiederà perché l’aggettivo “angelico”. Ogni poeta è un messaggero, quindi è portatore di un messaggio ed è un “angelo” nel senso etimologico del termine. Inoltre l’ideatore di questo gioco, lavorando ad un romanzo che ha come protagonista una creatura a suo modo angelica, è stato colto da una spontanea associazione di idee.

L’ANGELICO CERTAME nasce per dare un’opportunità in più di gioco, di confronto e di crescita ai poeti; e per offrire al pubblico uno spettacolo di alto livello in cui la poesia si avvicina alla sua dimensione “totale”. L’angelo ha la capacità di portare le parole lontano e di stabilire “analogie senza fili”. L’esigenza di una maggiore libertà e una maggiore qualità nelle gare poetiche è alla base della nascita de L’ANGELICO CERTAME.

Regolamento

L’ANGELICO CERTAME, a differenza di altri tipi di competizioni poetiche, garantisce una maggiore attenzione al poeta e alla valutazione del suo lavoro, lasciando al contempo grande libertà espressiva. Inoltre i partecipanti prenderanno parte a tutte le prove diventando veri protagonisti di questa manifestazione dall’inizio alla fine.

Il numero di partecipanti alla gara va da 4 a 10. I poeti devono intervenire con poesie proprie in lingua italiana o nei dialetti e lingue parlate in Italia. Il tempo per ciascun intervento è di due minuti, passato questo lasso di tempo il concorrente verrà richiamato. La giuria è formata da 4 membri, due membri “tecnici” scelti dal direttore di gara e due sorteggiati fra il pubblico presente. Sarà possibile estendere la giuria al numero di 6 con 3 membri tecnici e 3 sorteggiati dal pubblico. La presenza di una giuria mista nel corso della manifestazione conferisce equilibrio alla competizione rispetto ad una giuria formata di solo pubblico o di soli addetti ai lavori. Tale formazione rispecchia a tutti gli effetti la realtà della poesia contemporanea in cui la “critica” (in senso lato) e i “lettori” sono soggetti determinanti nel futuro di un autore. I giurati esprimeranno voti da 0 a 10 (ivi compresi i decimali) che verranno sommati al termine delle 3 prove previste.

Le prove di gara de L’ANGELICO CERTAME sono le seguenti:

1) La prima prova vede salire i poeti sul palco per una sessione di IMPROVVISAZIONE POETICA. Il conduttore estrarrà un tema (ad esempio “le vacanze al mare”) e i CERTANTI, ai quali verranno lasciati 10/15 minuti di tempo circa, dovranno creare una poesia coerente con quanto annunciato. Il tempo di composizione della poesia verrà occupato dalla presentazione dell’evento e dalle eventuali performance del conduttore o di poeti fuori gara.

2) La seconda prova è una POESIA A TEMA LIBERO, che il poeta potrà declamare o performare senza accompagnamento musicale, senza costumi o supporti di nessun tipo. Per tutte le prove si ricorda di mantenere il limite dei 2 minuti. Un tempo che potrà sembrare breve ma che permette di dare a ciascun intervento la rapidità necessaria a renderlo memorabile.

3) La terza prova è una una PROVA VARIABILE DI CARATTERE ARTISTICO decisa dal direttore di gara anticipatamente in base alle attitudini dei poeti partecipanti. Una prova che costituisce una vera novità e mette in gara la contaminazione fra poesia e arti. Si potranno avere prove di POESIA-TEATRO, dove il poeta dovrà performare la sua poesia con oggetti di scena, costumi, maschere; POESIA-MUSICA, dove il poeta potrà suonare e cantare i propri brani; arti visive, videoarte, calligrafia, pittura, danza e altre discipline potranno essere proposte.

Per le prime gare de L’ANGELICO CERTAME la terza prova proposta sarà di POESIA-TEATRO. I poeti si potranno preparare mettendo in scena i propri lavori, studiando quali oggetti portare, quale aspetto dare a se stessi e alla propria poesia. Ad esempio, nel caso di una poesia dedicata alla pioggia potranno aprire un ombrello o nel caso di una poesia che ha come tema la paura vestirsi da fantasma. Sta al poeta esprimere questa possibilità espressiva. Rispetto alla prova precedente qui l’aspetto performativo si unisce ad abiti od oggetti di scena.

La giuria dovrà votare tenendo in considerazione il testo, la performance, e la corrispondenza e pertinenza della poesia alla prova affrontata. Il giudizio della giuria è insindacabile.

Campionato Nazionale

Le singole gare rientrano nel campionato nazionale de L’ANGELICO CERTAME che avrà una durata biennale. Vincitore del campionato sarà colui che avrà vinto più gare e a parità di vittorie conquisterà il titolo assoluto colui che avrà totalizzato un punteggio complessivo più alto. Ad esempio nel caso di tre finalisti con all’attivo due gare a testa si sommeranno i punteggi delle rispettive vittorie. Risulta quindi indispensabile la registrazione del punteggio finale di ciascun primo classificato. Il vincitore della singola gara viene “incoronato” con un copricapo dadaista a punta (di carta con il logo dell’ANGELICO CERTAME), simile a quello delle principesse medievali che indica in modo scherzoso l’elevazione e la prossimità alle angeliche sfere. Ogni vincitore di gara entrerà nel palmarès de L’ANGELICO CERTAME. Ogni gara dovrà essere indicata negli eventi come L’ANGELICO CERTAME A (nome della città) / numero romano progressivo. Ad esempio: L’ANGELICO CERTAME A MILANO / XII

Il premio in denaro

Il premio per il vincitore finale, che verrà nominato dopo i due anni di campionato, è stabilito nella cifra di 500 euro. La premiazione avverrà nel corso della prima gara del campionato successivo.

Promozione

Ogni gara verrà valorizzata tramite i social media; con servizi fotografici, dirette radio via web, video, e un’intesa attività di promozione e ufficio stampa. La radio ufficiale de L’ANGELICO CERTAME sarà Ondivago Radio, che trasmetterà molte gare in diretta streaming. Un’applicazione su cellulare e altre innovazioni potranno potenziare ulteriormente la visibilità de L’ANGELICO CERTAME. Sarà possibile contare su iniziative nazionali ed internazionali.

Italofonia e made in Italy

L’ANGELICO CERTAME ha come obiettivo principale valorizzare i poeti in lingua italiana e la poesia italiana nel nostro paese e all’estero, promuovendo l’italofonia e collaborando con tutti i soggetti interessati. L’ANGELICO CERTAME potrà promuovere EVENTI EXTRA come letture a microfono aperto (open mic), conferenze, dibattiti, presentazioni di libri. L’ANGELICO CERTAME punta a promuovere la ricerca sulla poesia e sulla lingua italiana attraverso contatti con centri di ricerca, istituti e scuole, musei, riviste, case editrici e media. La tutela e la diffusione della lingua italiana, nel nostro paese e all’estero, sono tratti fondamentali di questo progetto. L’ANGELICO CERTAME, oltre ai legami con il mondo della cultura, vuole relazionarsi ad eccellenze del “Made in Italy” in vari campi, fra cui quello enogastronomico, della moda, dell’arredamento, del turismo. Senza dimenticare il mondo dello sport, dei motori e della tecnologia.

Finalità

L’iniziativa non mira ad un’inclusione indiscriminata ma a selezionare i poeti meritevoli e ad offrire un’opportunità di visibilità agli artisti, di conoscenza e intrattenimento per il pubblico. La condivisione dell’esperienza poetica e il rispetto reciproco sono condizioni irrinunciabili in questo progetto. L’ANGELICO CERTAME si presenta come un’esperienza che vuole rimanere nella carriera del poeta e nei ricordi di spettatori e lettori. La cura dei particolari, la grazia e l’eleganza vogliono essere tratti estetici di questa manifestazione. La leggerezza, la rapidità e l’apertura a tutti fanno de L’ANGELICO CERTAME un’occasione in più per la poesia italiana. Il progetto è completamente indipendente da partiti, gruppi religiosi, associazioni, case editrici. E tale vuole rimanere lasciando tutto lo spazio all’elevazione della parola poetica. In riferimento al progetto generale piccole variazioni o adattamenti potrebbero essere apportati in seguito da parte dell’autore senza toccare i principi generali del gioco.

Partecipazione

Le candidature alla gara sono aperte. Per partecipare i poeti possono candidarsi inviando una poesia con una breve bio a angelicocertame@gmail.com. In caso di conferma il poeta potrà iscriversi alla gara in loco pagando una quota di 3 euro. Per tutti gli altri interventi (letture libere, presentazioni brevi, annunci vari), prima della gara o in eventi extra, è necessario comunque candidarsi e la quota è di 1 euro. I denari sono a titolo di partecipazione alle spese relative al campionato e al premio finale. Con la sottoscrizione il poeta dovrà siglare anche una liberatoria relativa ai suoi testi.

Organizza un “ANGELICO CERTAME”!

I poeti interessati possono proporsi anche come direttori di gara ed organizzare un ANGELICO CERTAME nella loro città entrando a far parte del campionato nazionale. Contattateci alla mail: angelicocertame@gmail.com Tutte le gare e i finalisti verranno segnalati sul sito http://www.angelicocertame.org e sul profilo FB. I direttori di gara e i poeti partecipanti verranno seguiti e accompagnati per realizzare l’evento nella loro città con il marchio L’ANGELICO CERTAME.

Il progetto, l’autore e il coordinamento

Il progetto in tutte le sue parti (nome, logo e regolamento) è stato ideato e sviluppato da Max Ponte, che si occuperà del coordinamento de L’ANGELICO CERTAME. Max Ponte è nato nel 1977, vive e lavora a Torino, poeta scrittore e ricercatore è impegnato da tempo nell’organizzazione di eventi poetici nazionali. Ha pubblicato due raccolte di poesie, l’ultima intitolata “56 POESIE D’AMORE” attualmente in tour e un saggio sul futurismo. Per info :http://www.maxponte.blogspot.it

L’ANGELICO CERTAME è un marchio depositato

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...