BUONA LETTURA: “Noleggio arche, caravelle e scialuppe di salvataggio” di Riccardo Ferrazzi

Buona lettura è una rubrica curata da Mara Pardini. Uno spazio per “assaggiare” libri buoni, ovvero utili, piacevoli, intelligenti, capaci di lasciare un segno nell’immaginazione di chi li sfoglia.

Un taccuino per catturare le impressioni, i messaggi e le parole che escono di pagina in pagina ma anche per incontrare scritture nuove e legate all’attualità.
Un angolo per parlare di libri e condividere il gusto di una buona lettura.

“BUONA LETTURA” 10. Noleggio arche, caravelle e scialuppe di salvataggio (ed. Fusta). Breve discorso sul mito di Riccado Ferrazzi

noleggio-arche-caravelle-e-scialuppe-di-salvataggioRiccardo Ferrazzi ha realizzato un’appassionante “caccia al tesoro” attraverso i luoghi e i tempi in cui il mito ha esercitato la sua suggestione, ha spedito i suoi personaggi nel mondo, si è imposto con il suo potere.

Di questo trascinante avvenimento rinnovatore che contiene la prima manifestazione e le prime storie della nostra civiltà, proprio le domande a cui desidera rispondere rappresentano le migliori testimonianze puntuali e ancora viventi.

Questo perché, spiega Ferrazzi, nonostante le metamorfosi anche radicali avvenute nel tempo per gli stravolgimenti dovuti ai pregiudizi delle epoche successive o all’inevitabile perdita del senso dei fatti, il racconto del mito conquista un alone particolare nel riuscire a varcare i confini della storia, della morale e persino della scienza.

Il repertorio “dei vizi umani e del valore”, i primi studi sul sentimento e sulla psicologia, le prime riflessioni sul dolore sono infatti contenuti nei miti, e lo scrittore decide di ripercorrerli per capire come siano stati concepiti.

Nel piacevolissimo viaggio di “Noleggio arche, caravelle e scialuppe di salvataggio” (Fusta Editore), Ferrazzi parte dalla Bibbia, dalla Grecia antica e dal Medioevo cristiano per percorrere le rotte oceaniche dei mercanti di fine Quattrocento e arrivare a veleggiare con Cristoforo Colombo, a combattere assieme a don Chisciotte e a cavalcare accanto a Napoleone.

E così, con leggerezza e immediatezza, ricostruisce la genesi del pensiero umano segnando l’itinerario della nostra civiltà e offrendo anche le basi per nuovi rilanci.

L’opposizione, le relazioni, i concetti e i linguaggi della scienza e delle arti, i modi e i valori della creatività sono i temi preferiti da Ferrazzi, racchiusi nel mito e nel suo significato.

Perchè se è vero che il passaggio dalla concezione mistica del mondo a quella scientifica costituisce la rivoluzione più profonda che caratterizza la civiltà moderna, è altrettanto vero che la sua costruzione è avanzata facendo leva ora su ragionamenti fisici e logici, ora su slanci immaginifici e fantasiosi. In una parola, sull’arte.

E se proprio don Chisciotte ci insegna che il mito è “una ricerca filosofica condotta con metodo artistico”, altro non rimane da fare che seguire l’entusiasmo e la curiosità di Ferrazzi alla scoperta di quell’eccezionale balzo creativo che ci permette di rivelare con immediata intuizione la realtà e i più profondi moti del nostro animo.

E che, tra scatto ed ironia, sfolgora improvviso e deciso quando alziamo le vele e ci lasciamo andare all’incanto di quella storia fantastica che si chiama mito.

Mara Pardini

RICCARDO FERRAZZI

Tra i suoi libri si ricordano almeno Il tempo, probabilmente (con Raul Montanari), Literalia, 2000); Cipango! Il sogno di un ragazzo. Un mondo da scoprire (Leone, 2013), insignito del Fiorino d’argento al XXIII Premio Firenze e Liguria, Spagna e altre scritture nomadi (con Marino Magliani, Pellegrini, 2015). Il suo blog è inomiscari.wordpress.com

 

Questo articolo è stato pubblicato in Buona lettura, Letture, libri, Oltre la letteratura, Recensioni e taggato come , , il da

Informazioni su giovanniag

Giovanni Agnoloni (Firenze, 1976), è scrittore, traduttore letterario e blogger. Autore del libro di viaggio "Berretti Erasmus. Peregrinazioni di un ex studente nel Nord Europa" (Fusta Editore, 2020) e del romanzo psicologico "Viale dei silenzi" (Arkadia, 2019), ha anche preso parte al romanzo collettivo "Il postino di Mozzi", a cura di Fernando Guglielmo Castanar (Arkadia, 2019). È inoltre autore di una quadrilogia di romanzi distopici sul tema del crollo di internet e della società del controllo ("Sentieri di notte", "Partita di anime", "La casa degli anonimi" e "L’ultimo angolo di mondo finito", editi da Galaad tra il 2012 e il 2017 e in prossima riedizione in volume unico), in parte pubblicata anche in spagnolo e in polacco e in prossima riedizione in volume unico. Ha scritto, curato e tradotto vari libri sulle opere di J.R.R. Tolkien (su tutti, "Tolkien. Light and Shadow", opera bilingue italiana-inglese, ed. Kipple, 2019), e tradotto o co-tradotto saggi su William Shakespeare e Roberto Bolaño ("Bolaño selvaggio" a cura di Edmundo Paz Soldán e Gustavo Faverón Patriau, ed. Miraggi, 2019, tradotto insieme a Marino Magliani), oltre a libri di Jorge Mario Bergoglio, Amir Valle e Peter Straub. Ha partecipato a numerose residenze letterarie e reading in Europa e negli Stati Uniti, e traduce da inglese, spagnolo, francese e portoghese, oltre a parlare il polacco. I suoi contributi critici sono disponibili sui blog “La Poesia e lo Spirito”, “Lankenauta”, “Poesia, di Luigia Sorrentino” e “Postpopuli”. Insieme alla giornalista Valeria Bellagamba, ha creato e gestisce la pagina Facebook "Anticorpi letterari", con interviste in diretta video a protagonisti del panorama culturale italiani e internazionale. Il suo sito è www.giovanniagnoloni.com.

Un pensiero su “BUONA LETTURA: “Noleggio arche, caravelle e scialuppe di salvataggio” di Riccardo Ferrazzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.