102. Crisi di crescita


La meta era vicina, ma proprio per questo, come sempre accade, si scatenò l’inferno: tutto quanto si potesse respingere, odiare, disprezzare, salì a galla, mettendo in forse i traguardi raggiunti fino allora. Cosa fare? La prima reazione fu di rabbia: possibile che non si comprendesse l’azione del demonio, il suo tentativo disperato di vanificare in un momento il lavoro di anni? Mi sembrava evidente l’azzardo satanico, tipicamente suo, del resto, dettato dall’orgoglio smisurato e dalla smania di distruggere tutto. Ma la via era un’altra: restare nella pace, confidare soltanto nel Signore e nel suo Progetto indefettibile. Avrebbe pensato Lui a colmare le lacune, a riportare nell’alveo stabilito le energie disperse dal dolore rabbioso per lo scacco apparente. Mi dissi che al mondo non c’è nulla di più forte di Dio, e che anche allora avrebbe prevalso la trama amorosa di una storia preparata da sempre. Il miracolo non sarebbe stato cancellato da una insana e scomposta insofferenza. Tornai alle radici del cammino, al bello, al buono, al vero: da lì sarebbe scaturita la sorgente che avrebbe irrigato il deserto di un momento di crisi, aprendo lo scenario di un’oasi da tempo vagheggiata. Dovevamo credere, come don Mario sempre ripeteva, che quello che Dio dice è vero: contro ogni apparenza, contro ogni azione e potenza dell’inferno. Le porte del caos non l’avrebbero spuntata sul disegno d’amore e di salvezza, sul sicuro dispiegarsi del volere eterno del Signore.

4 pensieri su “102. Crisi di crescita

  1. “Se nell’altare del nostro cuore non c’è la pazienza, verrà il vento a disperdere il sacrificio delle opere buone. Dove non si perde la pazienza, si conserva l’unità”.
    Sant’Antonio da Padova

    Mi piace

  2. Il percorso,la strada della “Redenzione” per tutta l’umanità passa attraverso la “Pasqua”: 《il Gat shemanin,il bacio, le percosse, gli sputi,lo schiaffo,la corona di spine,il CALVARIO,LA CROCE…)
    poi, finalmente,l’ALBA della DOMENICA mattina》
    Per realizzare il PROGETTO,il PADRE ha mandato Suo Figlio….e oggi finalmente siamo LIBERI !
    C’è ancora qualcuno che non si degna di aprire la PORTA,….c’è Qualcuno che bussa….finirà anche questa Apocalisse.
    Lo Spirito di un compagno di viaggio non consentirà il fallimento del DIVINO…PROGETTO !!!

    Mi piace

  3. Eppure Dio passa per vie spesso oscure, e le svolte più importanti sono forse quelle più incomprensibili… è impossibile scardinare i propri schemi, le proprie aspettative per assumere le Sue, senza una certa dose di sofferenza, e a volte anche di violenza.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...