Piacevolevolissimevolmente


Satana punta molto sulla vanagloria. L’uomo è fatto così, ha bisogno di essere approvato. In certi casi, esaltato, idolatrato. Si fa presto, in questo senso, a cadere nel ridicolo.
Oggi tutto è amplificato dalla cassa di risonanza della rete: si pubblica un post per far sapere che cosa si è mangiato, se si ha il mal di pancia o l’emicrania. Esigenza di condivisione? Spirito comunitario che viaggia con il web?
Spesso viviamo di ciò che di noi pensano gli altri. Siamo molto preoccupati di porgere un’immagine, accuratamente predisposta. Se riceviamo un “like”, siamo appagati: abbiamo fatto accogliere il messaggio a cui tanto tenevamo.
Sarebbe utile tentare l’esperimento opposto: mettere in piazza quello che di noi disapproviamo, c’imbarazza, o di cui ci vergogniamo. In fondo, l’amicizia è accettare l’altro per quello che è realmente, non accontentarsi della maschera.
La vanagloria introduce in una vita parallela, dove tutto fila liscio, è piacevole, suscita adesione spontanea e simpatia: un mondo virtuale, appunto, che poco ha a che fare con la nostra esperienza quotidiana.
Il passaggio salvifico sarebbe quello dal mondo virtuale al mondo virtuoso, scaturito dall’esercizio delle tre colonne della vita cristiana: verità, carità e libertà. Essere se stessi nell’amore significa essere finalmente liberi: non m’interessa il giudizio degli altri, ma quello che mi sembra il loro bene. Non cerco la loro approvazione, ma la scoperta delle nostre ricchezze, il tesoro spesso sconosciuto, nascosto nel campo incolto delle anime.

5 pensieri su “Piacevolevolissimevolmente

  1. Nonostante concordi appieno con quanto scritto da don Fabrizio, devo dire che spesso provo tanta tenerezza per alcune persone che indossano abiti spavaldi per vestire i propri cuori soli, insicuri e forse indifesi. Ribelli al dolore che hanno subito, all’amore che non conoscono, non riescono a vedere, o che forse confondono per un numero esagerato di like, convinti che la vita è una grande roulette, dove tutto è una questione di fortuna, dove le persone scambiano l’ “essere” con una corazza rigida, in cui il cuore fatica a battere senza vita.
    Magari aspettando un incontro felice.

    Liked by 3 people

  2. Volendo raggiungere questo sito tramite google, iniziate a digitare e subito il motore di ricerca vi propone insistentemente “Lapo e..lkann”. Ci mette in po’ a convincersi che state digitando “La poesia…”, non è abituato. Tuttavia ha ancora assi nella manica da sottoporvi; tante belle strofe da poter pubblicare sul vostro miglior profilo, utili per mietere mucchi di “mi piace”. Perde decisamente le speranze quando dopo la poesia si ha il coraggio di aggiungere addirittura “lo spirito”. A quel punto vi individua in una sottocategoria da guardare con sospetto, quasi foste un virus potenzialmente in grado di infettare l’intera rete. Del resto, come catalogare degli adoratori di un tipo di bellezza che si prefigge di rovesciare il mondo.
    A volte, lo ammetto, per pochi secondi sarei tentato di fermarmi a Lapo, vedere cosa ha da propormi per vivere una vita piacevolissimevolmente.
    Sono attimi, poi scelgo sempre Lapo E…sia.

    Liked by 3 people

  3. La distrazione e la leggerezza sono istintivamente attraenti, bisogna ammetterlo.
    Il passaggio dalla ricerca di gratificazioni alla ricerca del bene dell’altro non è affatto facile!
    Personalmente trovo utile un pensiero letto in un libro: ogni attimo della vita è prezioso e non va sprecato, non tornerà più, e sta a noi viverlo con intensità, scegliere di dargli un senso per strapparlo alla mediocrità e all’oblio, e proiettarlo nell’eternità.
    In questa chiave, capisco sempre meglio la frase di Apocalisse: “Ma poiché sei tiepido, non sei cioè né freddo né caldo, sto per vomitarti dalla mia bocca.”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...