Prospettive

Capita a molti di sentirsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. Ho già raccontato di come, da bambino, mi ritrovai nella classe di mio fratello col grembiule bianco, mentre tutti lo avevano nero. Là il motivo era palese: non era la mia aula. Altre volte la ragione è più complessa: avrei potuto prevedere quel disagio, la prima e ultima volta che entrai in discoteca? Forse non sapevo ancora di essere introverso. Altre evenienze sono più drammatiche: matrimoni sbagliati (a giudicare dalla mole di distanze e incomprensioni), lavori che non piacciono, amicizie che deludono.
In genere, situazioni come queste inducono una serie di negatività aggiuntive, di pensieri “cattivi”: non ne azzecco una, qualcuno me la tira, non uscirò mai da questa trappola. La vita diventa insopportabile, ci si rassegna al peggio o si butta tutto all’aria: un nuovo partner, la ricerca di una diversa occupazione, un altro giro di amicizie.
Non di rado, il mutamento non sortisce effetti: invertendo l’ordine dei fattori, il prodotto non cambia. A volte, il nuovo stato è peggiore del primo, con l’aggravante di una frustrazione elevata all’ennesima potenza.
Questa, paradossalmente, è la condizione ideale per entrare in contatto col Vangelo: per affacciarsi a un altro mondo, può essere uno stimolo avere problemi con quello precedente. Oppure basta coglierne le falle, il montaliano “anello che non tiene”.
In genere, il bello di Dio ti viene incontro quando, per un motivo o per l’altro, senti il bisogno di guardare verso l’alto. Quando gli chiesi la preghiera allo Spirito Santo, don Mario mi rispose: vuoi salire?

6 pensieri su “Prospettive

  1. Forse è proprio così quando tutto dice no è lì che se guardiamo su e ci decidiamo a cambiare tutto inizia a girare.
    È come se il tiratore di una freccia col arco prende forza portando al massimo la freccia indietro per lasciarla piu in avanti.
    Me ci voleva questa riflessione !!!!!
    Io sono nella fase della freccia indietro…..povera me!!!!…..ma chiedo sempre a Gesù di tenermi forte per mano!!!

    Mi piace

  2. Esiste in ogni persona(me compreso),
    una sorta di competizione con se stesso:
    ‘la realizzazione di ogni desiderio’.
    Ottenuto il quale, dopo un breve periodo di ‘sperimentazione’ ci si rende conto che neanche quello era l’obiettivo che avrebbe riempito i nostri vuoti, le nostre ambizioni, soddisfatti i nostri desideri;
    la nostra bramosia del tutto e subito.
    Allora, fermiamoci, un attimo di riflessione, e alziamo pure gli occhi al cielo; !!! ma attenzione,anche da li non scenderà nessuna ‘grazia’ se non ci predisponiamo alla “GRAZIA”!!!…
    …qualcuno ci consiglia e ci indica come fare!!!…
    Grazie D.F.

    Mi piace

  3. “per affacciarsi a un altro mondo, può essere uno stimolo avere problemi con quello precedente”

    Verissimo! Anche a me accaduto così: mi sono decisa a cercare Dio solo quando la vita mi ha messo in ginocchio.
    In seguito ho pensato che stare in ginocchio è un atto di sottomissione… avere problemi col proprio mondo costringe a chiedere umilmente aiuto, a riconoscere che che hai bisogno di Qualcuno che ne sa più di te.

    Mi piace

  4. Preferirei incontrare Gesù all’apice, non dal fondo della mia vita. Desiderare di incontrarlo per poter godere delle sue parole, non da cieco o storpio per anelare un miracolo. Sarebbe comunque un salire (e un inginocchiarsi), ma come completamento delle mie scelte, non per mancanza di alternative.

    Mi piace

  5. “Ho già raccontato di come, da bambino, mi ritrovai nella classe di mio fratello col grembiule bianco, mentre tutti lo avevano nero. Là il motivo era palese: non era la mia aula”
    e quando quella sensazione di pervade l’intera esistenza?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...