Il vuoto


Vuoto dei vuoti, tutto è vuoto: bisognerebbe tradurre così l’inizio del Qoelet, un libro biblico che è una sonda spietata nella condizione umana. Il vuoto è causato dalla separazione: devo, prima o poi, distaccarmi dai beni, dagli affetti, dal mio stesso corpo, nel momento della morte.
Si pone qui la grande missione dell’amore: colmare l’assenza, riparare le falle, mettere una toppa allo squarcio che si apre nell’esistenza di ogni essere vivente. Il nemico è il diabolos, il separatore per antonomasia. Dio compie, invece, un’azione simbolica nel senso etimologico della parola, che è “unire”. Così anche Maria, la symballousa, metteva insieme le cose, collegandole nel suo cuore. Amare è l’unità che vince sulla separazione, il pieno che esorcizza il vuoto dei vuoti, come lo chiama il Qoelet.

4 pensieri su “Il vuoto

  1. Vuoti….a rendere!
    Dobbiamo fare attenzione a non rendere vuoto ciò che è pieno!
    E giustamente,Qoelet ammonisce in questo: vanità delle vanità; è lo svuotarsi dentro per apparire fuori;
    Importante è non produrre le falle che causano lo svuotamento del recipiente;
    o quanto meno cercare di tamponarle.
    E indispensabile, è “sym-bolum”

    Piace a 1 persona

  2. Per colmare un vuoto devi inserire ciò che l’ha causato.
    Se lo riempi con altro, ancora di più spalancherà le fauci.
    Non si chiude un abisso con l’aria.
    Emily Dickinson

    Mi piace

  3. “Omai disprezza
    Te, la natura, il brutto
    Poter che, ascoso, a comun danno impera
    E l’infinita vanità del tutto.”
    così termina -A se stesso- di Leopardi. Una summa del pensiero pessimistico leopardiano.
    Quando ci mettiamo al centro, tutto dovrebbe girare secondo la nostra volontà e esperimentiamo solo il Dio del male. Il vero Dio è solo Bene e il suo Amore va oltre le nostre categorie. La questione è questa: essere consapevoli di ciò!!! Non è semplice e/o facile.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...