Casa, dolce casa.


Gli altari, i paramenti, gli incensi, le grandi cerimonie: a volte, la religione è scenografica, simile a un film di Cecile B. De Mille, dove ogni parola risuona come dentro una grancassa. Oggi, quelle cose, non vanno più di moda. Anzi, in certi casi, si partecipa alla messa come alla sagra della pastasciutta, mancano solo gli stornelli e i balli popolari. Sarebbe bello trovare un equilibrio: considerare Gesù come uno di famiglia: scambiare un’occhiata complice, un bacio, un segno che ci sei, sei entrato nel mio mondo, che senza di Te non sarebbe più casa, intimità.

2 pensieri su “Casa, dolce casa.

  1. “perchè quest’olio profumato non si è venduto per trecento denari per poi darli ai poveri?”…in ogni epoca la Chiesa ha fatto appello alle arti per dare espressione alla bellezza della propria fede e per proclamare il messaggio evangelico della magnificenza della creazione di Dio…la sobrietà nel quotidiano…Gesù amico…ma stordirsi davanti all’estasi di S. Teresa del Bernini…stupirsi alla chiesa del Gesù…è il già e non ancora…

    Mi piace

  2. Intimità

    In fondo alla miniera più segreta,
    all’ interno del frutto più distante,
    nel vibrare della nota più discreta,
    nella conchiglia più ritorta e risonante,
    nello strato più denso di pittura
    nella vena che nel corpo più ci sonda,
    nella parola che dica più dolcezza,
    nella radice che più scende, più nasconde,
    nel silenzio più fondo della pausa
    in cui la vita si è fatta eternità,
    nel silenzio più fondo della pausa
    in cui la vita si è fatta eternità,
    cerco la tua mano, decifro la causa
    di non credere e volere, infine, intimità.

    J. Saramago

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.