A modo suo


Gesù è fatto a modo suo. Del resto è Dio. Per esempio, a Lui serve che facciamo il primo passo, poi ci dà tutto. Dovremmo pensare più a Lui che a noi: è il Creatore, ci ama a dismisura. Non entrerà se gli apriamo la porta? Non ci darà ciò che chiede il nostro desiderio più profondo?

2 pensieri su “A modo suo

  1. il problema è: “più profondo”. Siamo capaci di arrivarci? di entrare nella settima stanza? A quel punto la porta si spalanca…ma gli ostacoli sono tanti e sta a noi, incostanti, a perseverare e desiderare quell’incontro che ci farà vivere, fin da adesso, per l’eternità…

    Mi piace

  2. …stiamo all’ascolto per poter sentire Qualcuno che bussa alla nostra porta?…
    Il nostro desiderare è conforme al SUO desiderare? (nel senso : cosa vuole Lui da noi?cosa ci chiede?)
    e non mi risulta che ci chieda cose impossibili,come capitò a Lui con quello che gli propose: “tutto quello che da qui vedi sarà tuo ,se prostrato mi adorerai!!”
    Anzi,Lui stesso ha fatto il Gesto più assurdo per noi …se abbiamo buona memoria !!! e un regalo simile,nessun altro avrà mai il coraggio di farlo!!!
    Perciò, che altro cerchiamo da Lui,
    …Non ci ha già dato tutto se stesso?…e ancora chiediamo???
    ma qualcosa,…un minimo,…glielo vogliamo riconoscere?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.