Dopo


Gesù risuscita per noi, perché possiamo credere nella Risurrezione. Perché non contiamo su noi stessi, ma su Lui; perché viva al posto nostro; perché, svuotandoci di noi, ci riempia di Vita. Le sue piaghe diventano luce per insegnarci che, dopo il dolore, c’è la gioia.

5 pensieri su “Dopo

  1. Dolore, sofferenza, peccato, inferno…temi che nella nostra cultura occidentale hanno sempre dominato..”voi sarete afflitti, ma la vostra afflizione si cambierà in gioia” dov’è questo cristiano gioioso? .Lui ci ha ricolmato di gioia con la sua presenza…ma è qui con noi?
    “Chiederete e otterrete , perchè la vostra gioia sia piena”…Lui ci vuole gioiosi…dentro di noi c’è?

    Mi piace

  2. Desiderare, amare, lodare,glorificare e adorare; per gioire di Cristo ed in CRISTO.
    È   quanto dovremmo aver appreso  ormai, ma forse ci rendiamo conto che, come nel  titolo di quel film: Gli esami non finiscono mai…
    Allora, proviamo a fare un ripassino delle materie magari iniziando secondo lo spirito Paolino in quella 1^ agli Efesini 1-20;…
    Come in una competizione, riusciremmo  a sconfiggere quell’ IO che governa la nostra esistenza ed esserne esorcizzati!!!
    Con il cuore aperto, in una preghiera al PADRE,al FIGLIO,allo SPIRITO SANTO….
    E in un gioiso moto
    perpetuo, incontrarlo,ad ogni giro,
    come stessimo su una GIOSTRINA…con tra le dita ,la coroncina del santo rosario,a far da colonna sonora, tra la macchinina e la carrozza trainata dai cavallini bianchi!….che girano in tondo…

    Mi piace

  3. …c’e’ sicuramente stato un ‘prima’ e un ‘durante’….
    Desiderare, amare, lodare,glorificare e adorare; per gioire di Cristo ed in Cristo
    È   quanto dovremmo aver appreso  ormai, ma forse ci rendiamo conto che, come nel  titolo di quel film, gli esami non finiscono mai;
    Allora, proviamo a fare un  ripassino delle materie, magari iniziando secondo lo spirito Paolino in quella;1^ agli Efesini 1-20…
    Come in una competizione, riusciremmo  a sconfiggere quell’ IO che governa la nostra esistenza e finalmente esorcizzarcene!
    E con il cuore aperto, in una preghiera al PADRE,al FIGLIO,allo SPIRITO SANTO….
     in un gioiso moto perpetuo,ed incontrarlo,ad ogni giro,
    come stessimo su una giostrina…con tra le dita ,la coroncina del santo rosario,a far da colonna sonora, tra la macchinina e la carrozza trainata dai cavallini bianchi…che sembrano rincorrersi, girando in tondo…

    Mi piace

  4. Credo che una fede ferma nella Risurrezione sia un dono immenso, e come tale impossibile da ottenere con le proprie forze. Noi, però, possiamo desiderarlo intensamente, e questo desiderio è già fede, come ci insegnano le belle parole di S. Agostino: la fede è desiderio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.