5 pensieri su “Il poeta

  1. La tua poesia infatti è luminosa, e si stende davvero come un prezioso arazzo sull’anima, ricordandole quanto è bello ed importante sognare.
    Splendida!

    "Mi piace"

  2. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
    • IL POETA •

    Dicono che i poeti siano tristi
    e che solo con questa invincibile
    malinconia possa farsi poesia.
    Per me è il contrario: il poeta
    come Dio, ama la vita,
    e la trasforma in parole felici
    anche quando sembrano dimesse.
    Lui sa quando il vento ti accarezza
    come una madre, o quando la mano
    che si tende è amica o nemica.
    Guarda tutte le cose e le ricorda
    a chi non ha memoria. Si stende sul mondo
    come un tappeto, e ci passano sopra
    i nostri sogni.

    Di don Fabrizio Centofanti
    . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
    * XI * I * MMXIX *

    "Mi piace"

  3. • da grande Basho:
    .
    Primavera!
    una collina senza nome
    nella foschia.

    Ombrelli di cedro, al largo
    al Monte Yoshimo per
    i fiori di ciliegio.

    Sotto l’immagine di Buddha
    tutti questi fiori di primavera
    sembra un po ‘faticoso.

    Pioggia di primavera
    convogliata sotto gli alberi
    in gocce.

    La campana del tempio si ferma.
    ma il suono continua a venire
    fuori dei fiori.

    Tanto più vorrei vedere
    in quei fiori all’alba
    il volto di un dio

    Le nuvole vanno e vengono,
    fornire un appoggio per tutti
    gli spettatori di luna …

    Il giorno da morte di Buddha,
    rugose mani dure vecchi pregare –
    suono dei rosari

    Dietro Santuario di Ise,
    invisibile, nascosto dalla recinzione,
    Buddha entra nel Nirvana

    Questo tempio in rovina
    dovrebbe avere la sua triste storia
    da un cercatore di vongole

    Nella mia nuova veste
    mi sento così diverso, devo
    assomigliare a qualcun altro

    Mattina la bassa marea …
    le gonne salice sono pedinato
    nel fango puzzolente

    Un salice verde,
    colano nel fango,
    con la bassa marea.

    Una cascata chiara –
    nella increspature
    precipitare verde aghi di pino

    Sbalzo di pino …
    aggiungendo il suo obolo di aghi
    alla cascata

    L’albero di pino di Shiogoshi
    Rivoli tutta la notte
    brillante gocce di luce lunare.

    Primavera si discosta.
    uccelli pianto
    gli occhi dei pesci sono pieni di lacrime

    Non ci sono fiori e senza luna,
    e lui sta bevendo
    tutto da solo!

    Campane del tempio morire.
    I fiori profumati rimangono.
    una serata perfetta!

    "Mi piace"

  4. Le parole felici del poeta contengono un bene profondo: smuovono l’immaginazione e le emozioni, dando un ritmo diverso ai battiti d’un cuore troppo spesso congelato.
    La poesia cura, apre dei varchi, riporta al centro di se stessi, mette in moto energie che non si sospettava neppure di avere.
    Un tappeto volante dell’anima sul quale un giorno per caso si è saliti e dal quale è difficile scendere.
    Grazie

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.