Ebrezza

La svolta è quando l’anima scopre che l’intimità con Gesù non è solo per la suora di clausura o per il monaco, ma per ogni essere umano sulla terra. È allora che si accende di entusiasmo, e prega che il suo amore sia aumentato e alimentato, perché possa fare sempre più spazio all’Amico insuperabile. Dovremmo contagiarci questa ebrezza: il mondo diverrebbe ciò che è.

3 pensieri su “Ebrezza

  1. pio papi

    E’ molto facile contagiare quando siamo influenzati…ma lo siamo? Vedo però, solo valori filantropici, forse, anzi…

    "Mi piace"

  2. francesca giannetto

    Caro Fabrizio,

    ti leggo sempre con il cuore aperto e oggi più che mai questo messaggio arriva dritto dove deve. Sono latitante da un po’, ho affrontato trasloco, cambio casa e carico di lavoro, oltre a una mancanza di fiducia nei miei mezzi che mi blocca dallo scrivere qualunque cosa. Ma sto lavorando a un pezzo sul libro di Nadia Terranova, cercando di dare la “mia” lettura… spero di riuscirci.

    Un abbraccio e grazie, sempre, Francesca

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.