2 pensieri su “Luigi Maria Corsanico legge Cristina Campo

  1. Cristina Campo
    Moriremo lontani. Sarà molto
    da “Passo d’addio”, “All’Insegna del pesce d’oro”, Scheiwiller, Milano, 1956

    Lettura di Luigi Maria Corsanico

    György Ligeti: Solo Sonata – I. Dialogo
    Ildiko Szabo, cello

    ******************************

    Moriremo lontani. Sarà molto
    se poserò la guancia nel tuo palmo
    a Capodanno; se nel mio la traccia
    contemplerai di un’altra migrazione.

    Dell’anima ben poco
    sappiamo. Berrà forse dai bacini
    delle concave notti senza passi,
    poserà sotto aeree piantagioni
    germinate dai sassi…

    O signore e fratello! ma di noi
    sopra una sola teca di cristallo
    popoli studiosi scriveranno
    forse, tra mille inverni:

    «nessun vincolo univa questi morti
    nella necropoli deserta ».

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.