Piccolo manuale di spiritualità. Istruzioni per l’uso

Il Piccolo manuale è una specie di test: serve a capire quanto siamo stati fagocitati dalla superficialità imperante, o se abbiamo acquisito la capacità – o meglio, ricevuto il dono – di fermarci, accedere a una zona di silenzio, aprire il cuore a un messaggio più importante di quelli dei mass media.
Bisogna sfondare i sensi, dicono i maestri. Ciò è possibile solo facendo uno sforzo, compiendo un salto, lasciando che lo Spirito ci inizi a un sentire mai sentito, ma riconosciuto come nostro. Tutti i lettori più sensibili ci hanno fatto la stessa confidenza: al primo impatto ci è sembrato difficile; poi, leggendo e rileggendo, è stato come se si aprisse la mente, anzi, il cuore. Si entra, così, nel ritmo giusto di lettura: un paragrafo alla volta, negli interstizi della giornata ordinaria, per impregnarla della densità e ricchezza dello Spirito.
Non abbiamo scelto una linea dogmatica: non ci sono definizioni precise; il criterio è fenomenologico: la declinazione della vita spirituale nella ferialità del quotidiano, la trasformazione di pensieri, parole e azioni al contatto con la profondità.
Il Piccolo manuale, dunque, è fatto per chi coltiva in sé un desiderio di conversione concreta. Il primo annuncio di Gesù è stato questo: cambiate. Speriamo di aver dato un nostro, infinitesimale contributo.

Fabrizio Centofanti
Sabrina Trane

Un pensiero su “Piccolo manuale di spiritualità. Istruzioni per l’uso

  1. Ogni volta che mi accosto alla lettura e riflessione di questo piccolo manuale…. Tascabile, ne traggo sempre un beneficio nuovo.
    Un giorno mentre stavo in una saletta dell’ospedale … mi si avvicina un’infermiera, tra una chiacchiera e l’altra, mi trovo a parlare di questo manuale e del suo beneficio …. , mi chiese se era possibile averne una copia, non me lo feci ripetere due volte. Appena uscita dall’ospedale, mi reco subito al DIVINO AMORE, ne acquisto una copia e ritorno dall’infermiera. Lei stupita per la mia pronta rapidità, ed io curiosa di sapere il motivo per cui mi aveva chiesto una copia, ci siamo messe a ridere.
    Alla mia domanda: cosa ci farai con questo manuale, lei rispose: dovrò fare una tesi per la specialistica sulla TERAPIA DEL DOLORE. Cercavo qualcosa non solo a livello medico scientifico, ma anche qualcosa di spirituale….
    … lo scopo non è solo fare la tesi, ma anche e soprattutto aiutare il malato a non disperare nella malattia …. Accompagnare il malato anche nella guarigione spirituale

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.