4 pensieri su “Osare

  1. Dovrei imparare ad ascoltare;
    non le parole,i proclami,le urla di un mondo che ci vuole abbagliare con le sue luci scintillanti,che ci vuole ammaliare con il canto delle sue sirene, dove spento l’interruttore,spinto l’off di quella  melodia, si ricade nel buio,in un silenzio tombale,dove inizia  una solitudine diabolica,nel baratro delle paure che sono nascoste dalle luci fatue che quel mondo ci mostra…
    Ecco,mi sembra la cosa giusta da fare: Osare! Cosa avrei da perdere?
    Cercare di  acquisire la sana abitudine a quel personale colloquio con LUI,che ci guarda,e ci parla,con quello sguardo che  arriva nel più profondo del nostro essere;cercare quel feeling che può nascere in quella confidenza che Lui ci propone,che ci fa entrare in società con l’ARCHITETTO della nostra esistenza, permettendoci di partecipare alla costruzione del SUO PROGETTO,…noi,allora,terreno fertile ed edificabile;…solo offrendo il nostro IO alla Sua opera

    Mi piace

  2. Senza fede non andiamo da nessuna parte…Lui ci offre tutto il suo Amore..ma noi siamo suoi amanti? La ragione diventa un ostacolo, vogliamo sempre capire, ma la sua logica è un’altra…andiamo oltre …e la sapienza …darà sapore alla nostra vita..

    Mi piace

  3. Trovo consolante che sia Lui stesso ad invitarci a chiedergli di più.
    Anche se poi, quando decide che il cammino deve inoltrarsi in notti oscure, si fa sordo a qualunque richiamo. Allora non resta che l’umile resa alla sua Volontà, e la fede incrollabile che, pur quando crocifigge, rimane sempre Amore.

    Mi piace

  4. L’intercessione di Abramo
    …. Disse allora il Signore: «Il grido contro Sòdoma e Gomorra è troppo grande e il loro peccato è molto grave. Voglio scendere a vedere se proprio hanno fatto tutto il male di cui è giunto il grido fino a me; lo voglio sapere!».
    … Abramo gli si avvicinò e gli disse: «Davvero sterminerai il giusto con l’empio? Forse vi sono cinquanta giusti nella città: davvero li vuoi sopprimere? … Lungi da te il far morire il giusto con l’empio, così che il giusto sia trattato come l’empio; lungi da te! Forse il giudice di tutta la terra non praticherà la giustizia?». Rispose il Signore: «Se a Sòdoma troverò cinquanta giusti nell’ambito della città, per riguardo a loro perdonerò a tutta la città».
    Abramo riprese e disse: «VEDI COME ARDISCO PARLARE AL MIO SIGNORE, IO CHE SONO POLVERE E CENERE… Forse ai cinquanta giusti ne mancheranno cinque; per questi cinque distruggerai tutta la città?». Rispose: «Non la distruggerò, se ve ne trovo quarantacinque». … Abramo riprese: «Non si adiri il mio Signore, se parlo ancora: forse là se ne troveranno trenta». Rispose: «Non lo farò, se ve ne troverò trenta». RIPRESE: «VEDI COME ARDISCO PARLARE AL MIO SIGNORE! Forse là se ne troveranno venti». Rispose: «Non la distruggerò per riguardo a quei venti». Riprese: «Non si adiri il mio Signore, se parlo ancora una volta sola; forse là se ne troveranno dieci». Rispose: «Non la distruggerò per riguardo a quei dieci». …
    Genesi 18,16-32

    Osare, non è altro che avere il coraggio, di parlare, di dialogare con il Signore con umile fiducia, e confidenza …

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.