Al suo posto

Dio non spreca nulla, dà a ciascuno le grazie che servono. È inutile chiedere i doni di questo o quel santo. Qui e ora ci vuole qualcos’altro: quello sarà concesso, come in un mirabile mosaico in cui ogni tessera è al suo posto.

3 pensieri su “Al suo posto

  1. Alfonso Matrella

    [… dobbiamo istituire del nuovo alla luce dell’insegnamento e del servizio di Dio, e non fare il già fatto, bensì ciò che ancora ci sia da fare…] [… non ti verrà chiesto perché non sei stato Abramo, o Mosè, o altri;
    ognuno deve arrivare a Dio proprio attraverso le virtù che il buon Dio gli ha donato.. (dal Cammino dell’uomo. Martin Buber).
    Mettiamo dunque a frutto le nostre “doti”, (se riconosciamo di averne!
    ma LUI ce ne ha fatto dono;sta a noi cercarle, dentro noi stessi.
    “Dentro te stesso cerca le risposte”
    (che non sempre sono quelle sbagliate!!!)

    Piace a 1 persona

  2. S&R

    “Ho il dovere di dover essere quello che sono; davvero voler essere io, e io soltanto. Devo collocare me nel mio me stesso, quale esso è, e assumermi il compito che in tal modo m’è assegnato nel mondo.

    Romano Guardini

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.