Responsabilità

Perché il primo annuncio della nascita del Cristo è stato dato ai pastori? Perché sono immagine dei Miei cari preti, dice Gesù a Gabrielle. E aggiunge: altri Me stesso. Bella responsabilità, aggiungo io.

5 pensieri su “Responsabilità

  1. I pastori al tempo di Gesù non erano i ricchi possidenti di greggi e mandrie,boss delle pastorizie locali,ma soltanto umilissimi governanti dei greggi che a loro venivano assegnati appunto dai potenti fondisti dell’epoca; quasi dei miserabili,quando non ex accattoni,che dovevano accontentarsi del tozzo di pane messo in bisaccia prima di partire verso i pascoli della regione.
    E questi miserabili sceglie il Signore,e li eleva(chi si umilia sarà innalzato)a rango di annunciatori della Sua manifestazione in terra.
    Epifania della nuova era del mondo.
    Elevati,dal rango degli ultimi ad essere i primi a VEDERE,i PRIMI a riferire,i primi A TESTIMONIARE .
    …Avete giustamente di che preoccuparvi cari DON di fronte a tale responsabilità !!!Lui stesso,come riferito sopra,lo ha detto a Gabrielle: “altri Me Stesso…
    …ed io ti chiedo: “abbi cura di me don,..io mi fido di te!!!

    "Mi piace"

  2. San Francesco d’Assisi:
    Se incontrassi simultaneamente un Angelo e un Sacerdote, saluterei prima il Sacerdote, perché egli è un altro Cristo

    Piace a 1 persona

  3. La parabola del pastore
    Gesù disse: ‘Io vi assicuro che se uno entra nel recinto delle pecore senza passare dalla porta, ma si arrampica da qualche altra parte, è un ladro e un bandito. Invece, chi entra dalla porta è il pastore. A lui il guardiano apre, e le pecore ascoltano la sua voce; egli le chiama per nome e le porta fuori. E dopo averle spinte fuori tutte, cammina davanti a loro. E le sue pecore lo seguono, perché conoscono la sua voce. Un estraneo, invece, non lo seguono, anzi fuggono da lui, perché non conoscono la voce degli estranei’.
    Gesù disse questa parabola, ma quelli che ascoltavano non capirono ciò che egli voleva dire.
    Gesù è la porta
    Gesù riprese a parlare. Disse: ‘Io sono la porta per le pecore. Ve l’assicuro. Tutti quelli che sono venuti prima di me sono ladri e banditi; ma le pecore non li hanno ascoltati. Io sono la porta: chi entra attraverso me sarà salvo. Potrà entrare e uscire e trovare cibo.Il ladro viene soltanto per rubare, uccidere o distruggere. Io invece sono venuto perché abbiano la vita, una vita vera e completa.

    Piace a 1 persona

  4. La nostra profonda gratitudine trabocca nella preghiera, e segue i passi del difficile ed entusiasmante percorso a cui Dio vi chiama.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.